Breeders' Cup 2019 - 1-2.11.2019

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#1

Messaggio da pacman » 27/10/2019 - 12:07

Buongiorno a tutti.

Stiamo per addentrarci nella settimana clou per il galoppo americano ed uno dei più sentiti eventi del galoppo internazionale, che culminerà con il Breeders' Weekend in programma venerdì 1 e sabato 2 novembre presso l'ippodromo di Santa Anita.

14 corse valide come Breeders', 13 Grade 1 ed una Grade 2, andranno a riempire un programma fantastico, così suddiviso:

Venerdì 1 novembre

21.12: Breeders' Cup Juvenile Turf Sprint (Grade 2), 1000 metri per 2 anni
21.52: Breeders' Cup Juvenile Fillies Turf (Grade1), 1600 metri per femmine di 2 anni
22.32: Breeders' Cup Juvenile Fillies (Grade 1), 1700 metri sul Dirt per femmine di 2 anni
23.12: Breeders' Cup Juvenile Turf (Grade 1), 1600 metri per 2 anni
00.03: Breeders' Cup Juvenile (Grade 1), 1700 metri sul Dirt per 2 anni



Sabato 2 novembre

19.55: Breeders' Cup Filly & Mare Sprint (Grade 1), 1400 metri sul Dirt per femmine di 3 anni ed oltre
20.33: Breeders' Cup Turf Sprint (Grade 1), 1000 metri per 3 anni ed oltre
21.10: Breeders' Cup Dirt Mile (Grade 1), 1600 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre
21.54: Breeders' Cup Filly & Mare Turf (Grade 1), 2000 metri per femmine di 3 anni ed oltre
22.36: Breeders' Cup Sprint (Grade 1), 1200 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre
23.20: Breeders' Cup Mile (Grade 1), 1600 metri sul Turf per 3 anni ed oltre
00.00: Breeders' Cup Distaff (Grade 1), 1800 metri sul Dirt per femmine di 3 anni ed oltre
00.40: Breeders' Cup Turf (Grade 1), 2400 metri per 3 anni ed oltre
01.44: Breeders' Cup Classic (Grade 1), 2000 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre


Nei prossimi giorni arriveranno pronostici, commenti e qualche disquisizione storica su questa bellissima manifestazione.



Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13406
FC: 713Fanta Coin
Reazioni: 2883
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 28/10/2019 - 1:58

In attesa del weekend di corse 2019, andiamo a rivedere tutte le 14 prove del 2018:

1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#3

Messaggio da pacman » 30/10/2019 - 13:30

PRONOSTICI VENERDI 1 NOVEMBRE
 
21.12: Breeders' Cup Juvenile Turf Sprint (Grade 2), 1000 metri per 2 anni
 
Primo dei 14 appuntamenti targati targati Breeders' Cup in questa due giorni ricca di grandi corse ed affascinante spettacolo; unica corsa di Grade 2, in pista scendono i velocisti di due anni.
Io prevedo una sfida che vedrà protagonista un europeo, A'Ali, contro diversi americani che possono essere posti tutti su uno stesso piano: KimariFour Wheel Drive e Cambria.
L'allievo di Simon Crisford - interpretato ancora una volta da Frankie Dettori che lo conosce molto bene - finora ha steccato parzialmente solo il Morny (GR1) su un terreno pesante che non gradisce particolarmente, tornando al successo poco dopo in una Pattern ben frequentata a Doncaster; provo ad eleggerlo favorito, contando sulla sua forza e sulla non specifica adattabilità di molti soggetti indigeni al Turf.
Fra i tre poc'anzi elencati vedo in Kimari un avversario forte, già secondo di Raffle Prize nel Royal Ascot e nel corso della stagione preparato appositamente per questa corsa, mentre gli altri due si presentano da imbattuti e devono dimostrare di valere i "top" della categoria.
Attenzione, infine, ad un altro europeo come Band Practice - attualmente a circa 15/1 - che ha corso sempre in progresso e con questa quota potrebbe rivelarsi un outsider niente male.





21.52: Breeders' Cup Juvenile Turf (Grade 1), 1600 metri per 2 anni

La kermesse dedicata ai puledri prosegue con la prova sul miglio, sempre sul tracciato in erba, ed anche qui diversi europei hanno ottime chances di portare a casa il titolo.
Tuttavia il mio nome per questa corsa di europeo ha solo il fantino, Flavien Prat, il quale salirà in sella all'ottimo Hit The Road, cresciuto corsa dopo corsa ed autore di una super prestazione all'ultima sulla distanza e sul tracciato, chiudendo il miglio in poco più di 1.34, tempo eccellente in materia di puledri.
I due di Coolmore sicuramente contano, con Arizona pedina principale, impiegato per la prima volta sul terreno buono e reduce da una bellissima battaglia con Pinatubo nelle Dewhurst Stakes (GR1), e Fort Myers di "supporto" anche se io credo possa avere chances proprie, specialmente se il cavallo di Ryan Moore dovesse subire la stanchezza della lunga stagione vissuta ad altissimi livelli.
Altri due ottimi americani sono Structor e Peace Achieved, da inserire per giocate di accoppiata e/o trio; cavalli validissimi, il primo è imbattuto in due uscite, anche se forse potrebbe mancargli qualcosa per essere al livello del binomio di favoriti euro-americano.




22.32: Breeders' Cup Juvenile Fillies (Grade 1), 1700 metri sul Dirt per femmine di 2 anni

Si inizia a correre sul Dirt e tocca ancora alle femminucce farlo, andiamo dunque a scoprire chi potrebbe essere incoronata regina.
La scelta è sottile ed è fra tre: Wicked Whisper, già vincitrice di GR1 e con riferimenti cronometrici molto interessanti, British Idiom che all'ultima fa un numero da circoletto rosso e Donna Veloce, la quale ha debuttato stravincendo sui 1300 metri ed è attesa alla prova del nove. Ed in tutto ciò andrei ad escludere l'attuale favorita del betting Bast, già vincitrice anch'essa di GR1 peraltro su tracciato e distanza, anche se le corse effettuate dalle altre (ad esclusione ovviamente di Donna Veloce per la quale resta l'impressione visiva) mi hanno dato l'idea di essere più qualitative.
Mi lancio sulla cavalla montata da Joel Rosario, Wicked Whisper, sperando in una buona partenza per poter agire nelle prime posizioni.
Per chi volesse provare a far saltare il banco invece il nome giusto potrebbe essere quello di Two Sixty, sulla carte inferiore alle migliori ma che in questo schema sa correre molto molto bene.




23.12: Breeders' Cup Juvenile Fillies Turf (Grade 1), 1600 metri per femmine di 2 anni

Ancora femmine protagoniste, stavolta però sul Turf. Pronostico difficile, non c'è nessuna che riesce ad elevarsi dal resto del gruppo, ma non mi convincono troppo neanche le possibili sorprese e quindi indico come mia "alfiera" l'attuale favorita al betting, Daahyeh, autrice di un'ottima stagione in Europa e pronta per poter colpire anche in America per una vittoria che rappresenterebbe la ciliegina sulla torta di un'annata fantastica condotta dal suo trainer Roger Varian.
La migliore delle americane credo possa essere Sweet Melania, sempre disposta all'impiego ed anche con ottimi risultati, come dimostrato all'ultima quando stravince una Pattern ben frequentata in quel di Keeneland.
Albigna, vincitrice del Boussac (GR1), non si può escludere anche se si correrà con terreno completamente diverso rispetto a quell'occasione, mentre un inserimento possibile potrebbe essere quello di Selflessly, vista in progresso nelle prime due corse della carriera e gestita finora molto bene, proprio nell'ottica di questa corsa.




00.03: Breeders' Cup Juvenile (Grade 1), 1700 metri sul Dirt per 2 anni

La versione "Classic" per puledri a chiudere questa interessantissima prima serata di corse. 1700 metri sul Dirt che nel corso degli anni ci hanno regalato diversi prospetti interessanti trasformatisi poi in campioni.
Io vedo un Bob Baffert vs Brendan Walsh che tradotto in nomi equini diventa Eight Rings vs Maxfield, quest'ultimo a rappresentare i colori Godolphin che non avrà moltissime cartucce da sparare in questa due giorni ma tutte con ottime possibilità.
Mi prendo comunque Eight Rings, autore di un numero incredibile il mese scorso sul tracciato nelle American Pharoah Stakes (GR1) ed in grado sicuramente di ripetersi, anche se il "blue" da Street Sense è avversario assai velenoso: sarà una gran bella lotta.
Considero bassa, troppo bassa, la quota di Dennis' Moment, cavallo da stimare ma secondo la mia opinione dietro ai due sopra citati e forse dietro anche a Scabbard che ha battuto all'ultima, il quale però acquista Mike Smith in sella e con uno svolgimento migliore è un terzo incomodo assolutamente da non sottovalutare.




1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#4

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 12:55

                     PRONOSTICI SABATO 2 NOVEMBRE




19.55: Breeders' Cup Filly & Mare Sprint (Grade 1), 1400 metri sul Dirt per femmine di 3 anni ed oltre


Il festival delle nove Grade 1 del sabato inizia con le femmine, saranno in 9 per questo primo appuntamento sui 7 furlongs del Dirt.
Mi piace molto la chance di Come Dancing, straripante negli ultimi successi in contesti assai similari e con un cambio di passo che potrà far male anche alla favorita del betting Covfefe, cavalla solida che ha preceduto moltissime avversarie odierne nei mesi scorsi ma la mia valutazione mi ha portato a dare maggiore fiducia all'allieva di Javier Castellano.
Le sorprese? Sempre dietro l'angolo e possono essere rappresentate da Bellafina, in evidente progresso e con quota in picchiata, e per una piazza succulenta anche Heavenhasmynikki, proveniente da categorie inferiori dove ha però veramente impressionato.




20.33: Breeders' Cup Turf Sprint (Grade 1), 1000 metri per 3 anni ed oltre

Edizione del Turf Sprint combattutissima, con tanti cavalli in grado di vincere o comunque ben figurare. Pronostico dunque difficile anche se alla fine decido di orientarmi verso Eddie Haskell, un 6 anni che sta scalando molto bene le categorie e sulle ali di una forma al diapason potrebbe riuscire a centrare il successo più importante della carriera.
Stubbins gli è molto vicino nella valutazione, nonostante sia un 3 anni, il quale però ha quando è stato portato su distanze più corte rispetto al miglio ha iniziato a macinare risultati di rilievo.
Il possibilissimo colpo ad effetto - e non escludo possa essere proprio lui la mia giocata qualora venga confermata l'accettazione in Italia - è rappresentato da Pure Sensation, uno dei più esperti del campo che si è già piazzato in questa corsa e dopo un periodo un pochino buio è tornato a correre sui suoi standard migliori.




21.10: Breeders' Cup Dirt Mile (Grade 1), 1600 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre

Americani presumibilmente sugli scudi in questo miglio sul Dirt con Omaha Beach che probabilmente non avrà quota ma è praticamente impossibile andarvi contro: reduce da quattro successi a seguire, di cui l'ultimo su C&D sempre in GR1, è il principale candidato a vincere la corsa.
Dopo il successo nel Godolphin Mile Coal Front si era un pò perso, tuttavia è rientrato in autunno in maniera piuttosto positiva e penso possa far bene anche qui, così come un soggetto un pochino strano ma a mio avviso molto forte - soprattutto sui 1600 metri - come Improbable che purtroppo troppo spesso viene impiegato su distanze e schemi contrari alle sue attitudini non riuscendo ad esprimersi al meglio, ma oggi sembra trovare le condizioni ideali per fornire un'eccellente prestazione.




21.54: Breeders' Cup Filly & Mare Turf (Grade 1), 2000 metri per femmine di 3 anni ed oltre

Tornano in pista le femminucce, stavolta sul Turf e sappiamo bene che quando si parla di superficie verde le europee acquistano punti in termini di valutazione. Tuttavia, credo possano esserci ottime possibilità di assistere al bis dell'indigena Sistercharlie, imbattuta ormai da circa un anno e mezzo e senza intenzione alcuna di interrompere questa striscia positiva, anche se Iridessa e Castle Lady proveranno sicuramente a metterle il bastone tra le ruote. Perchè ho indicato loro due? Per un'ottima attitudine al terreno scorrevole, contrariamente a Fleeting, Villa Marina e Fanny Logan che si esprimono al meglio su terreni più allentati, e per una condizione che sembra sostenerle (soprattutto la Godolphin che ha già debuttato in terra d'America) nonostante Iridessa nelle ultime - per diversi problemi indipendenti dalla sua volontà - non abbia fornito le sue linee migliori.




22.36: Breeders' Cup Sprint (Grade 1), 1200 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre

E' la volta dei velocisti amanti del Dirt in quello che sembra essere il remake (anche se manca il vincitore) dell'ultimo Dubai Golden Shaheen.
Non è un cavallo che inizialmente amavo troppo ma nel corso del tempo mi sono dovuto ricredere sul suo conto, parlo di Imperial Hint che indico come favorito e credo che dopo un secondo ed un terzo posto meriti di vincere questa corsa.
Stagione straordinaria la sua, organizzata nei minimi dettagli e con due bellissime vittorie in Grade 1 dopo il piazzamento di Meydan dove però sappiamo soffre di problemi di acclimatamento; lo antepongo tranquillamente a Mitole, cavallo validissimo che comunque secondo il mio modesto parere si esprime al meglio con qualche metro in più ed in stagione l'unico a batterlo è stato proprio Imperial Hint.
Catalina Cruiser, in evidente ascesa e con linee ottime che vedono incluso anche il sorprendente Mongolian Groom, ed Engage - tornato a correre brillantemente dopo circa un anno di stop - chiudono la mia rosa dei favoriti.




23.20: Breeders' Cup Mile (Grade 1), 1600 metri sul Turf per 3 anni ed oltre

Il Mile, quella corsa che ha definitivamente consacrato nell'Olimpo dei grandi la campionessa Goldikova che si è imposta per ben tre volte consecutivamente.
Gli americani, e non solo, hanno molta fiducia in Circus Maximus che tuttavia io non vedo così netto come viene presentato, ma più piazzato in un podio nel quale Got Stormy - cavallo che se al 100% è una macchina da guerra in questo schema - e Uni possono tranquillamente precederlo.
Got Stormy attualmente si trova tra il 4 ed il 5/1, quota a mio avviso importante per un campione come lui.
La sorpresa, più che possibile, può essere rappresentata da Bowies Hero che all'ultima vince una Grade 1 in contesto simile e si presenta a questo appuntamento forte di linee valide e condizione documentata.




00.00: Breeders' Cup Distaff (Grade 1), 1800 metri sul Dirt per femmine di 3 anni ed oltre

Il Distaff, ultimo appuntamento riservato esclusivamente alle femmine.
Come fare ad andare contro Midnight Bisou che in stagione non ha mai perso dispensando lunghezze su lunghezze a tutte le maggiori rivali a stelle e strisce? Impossibile direi, vincere questa corsa adesso e provare il Classic l'anno prossimo, potrebbe essere questo il pensiero dell'entourage dopo il terzo della scorsa edizione a seguito del quale non ha più perso.
Chi potrebbe provare ad insidiarla? Forse Paradise Woods, bene su pista e distanza come dimostrato all'ultima, oppure Dunbar Road e Blue Prize le cui linee si incrociano.
Altre possibilità non ne vedo, carta alla mano sembra essere la corsa più delineata della serata.




00.40: Breeders' Cup Turf (Grade 1), 2400 metri per 3 anni ed oltre

Il Turf, la corsa in cui gli europei la fanno spesso da padrone e nella quale bisogna trovare il successore della strepitosa Enable.
Riuscirà Bricks And Mortar ad arrivare al miglio e mezzo? Non lo so, sinceramente non lo so, ma se dovesse arrivarci dovrebbero costruirgli una statua e metterla all'ingresso dell'ippodromo; ha vinto tutto in stagione, tra cui la Pegasus World Cup Turf, ma ha sempre dimostrato di dare il meglio dai 1600 ai 2000 metri, quindi qui si va ad esplorare un mondo nuovo e presumibilmente anche impervio, viste le sue caratteristiche e la qualità degli avversari. Insomma, sicuramente nel Mile sarebbe partito con più chances.
Il mio cavallo si chiama Old Persian, tornato a vincere molto bene a Woodbine dopo qualche prestazione opaca che ha seguito il brillantissimo successo ottenuto a marzo nello Sheema Classic (GR1) di Meydan: mettendo nuovamente in mostra quei due furlongs finali di pura potenza può vincere anche qui.
Arklow, vincitore ad inizio ottobre a Belmont di un GR1 di preparazione assai ben frequentato, è un'altra pedina americana da non sottovalutare, considerata anche la regolarità di prestazione che la sua carta ci mostra, mentre chi è che deve dimostrare di essere realmente un campione è Anthony Van Dyck che dopo il successo nell'Epsom Derby ha sempre un pò sofferto contro gli anziani finendo comunque dietro a cavalli eccellenti come ad esempio Magical o Magic Wand.




01.44: Breeders' Cup Classic (Grade 1), 2000 metri sul Dirt per 3 anni ed oltre

Il Classic, la corsa che per due minuti circa blocca l'America intera come pochi altri eventi sanno fare.
Edizione piuttosto combattuta con almeno una mezza dozzina di cavalli in grado di poter vincere; io punto sulla linea reale, del campo, data dalla Jockey Club Gold Cup Stakes (GR1) disputatasi lo scorso 28 settembre in cui Vino Rosso precedette Code Of Honor, salvo poi il ribaltamento di posizioni stabilito dai commissari.
Fiducia piena, dunque, al cavallo interpretato da Irad Ortiz Jr, il quale comunque dovrà lottare molto per respingere i possibilissimi attacchi che potrebbero provenire da Elate, soggetto regolare ed assai duttile che arriva a questo appuntamento in piena forma, e da Higher Power, terzo di Mongolian Groom e McKinzie poche settimane fa sul tracciato ma con qualcosina da recriminare.
Ed il favorito del betting McKinzie? Che dire, indubbiamente gran cavallo ma già lo scorso anno ha clamorosamente fatto flop a questo appuntamento ed in stagione - sebbene non uscendo mai dal podio - non ha dato l'impressione di arrivare al doppio km con la scioltezza con la quale corre su distanze leggermente inferiori.
Ci sarebbe poi pure Yoshida, ma anch'egli per correre al meglio ha bisogno che tutto gli si incastri alla perfezione e non la vedo una cosa facilissima qui, nonostante Mike Smith in sella sia una garanzia, mentre poi c'è quel Mongolian Groom reduce dall'exploit di cui sopra che al momento si gioca a 20/1 e sappiamo bene che per cavalli come lui queste corse possono essere da tutto o niente.










 
2 Immagine



savinoz

Pronoman
Messaggi: 7015
FC: 318Fanta Coin
Reazioni: 2106
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#5

Messaggio da savinoz » 01/11/2019 - 18:32

Gran bella disamina come sempre
1 Immagine



savinoz

Pronoman
Messaggi: 7015
FC: 318Fanta Coin
Reazioni: 2106
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#6

Messaggio da savinoz » 01/11/2019 - 19:03

Nel  Breeders' Cup Juvenile Turf (Grade 1), farei attenzione a Decorate Invader n.4 ben montata e che nelle sue poche apparizioni mi ha impressionato
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#7

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 20:47

Buonasera a tutti.

Stasera vorrei seguire gran parte delle Breeders' dedicate ai puledri, qualcuno che si unisce?



savinoz

Pronoman
Messaggi: 7015
FC: 318Fanta Coin
Reazioni: 2106
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#8

Messaggio da savinoz » 01/11/2019 - 21:10

Stanno per partire dei missili terra aria i favori saranno per Kimari ma sinceramente gli preferisco Four Wheel Drive vediamo come andrà a finire

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#9

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 21:12

savinoz ha scritto:
01/11/2019 - 21:10
Stanno per partire dei missili terra aria i favori saranno per Kimari ma sinceramente gli preferisco Four Wheel Drive vediamo come andrà a finire

Gli americani sono loro, anch'io preferisco l'imbattuto di Irad Ortiz Jr, anche se negli ultimi anni sono fioccate sorprese...

E Cambria o Dream Shot possono esserne due.

Tuttavia, io credo ancora in A'Ali.

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#10

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 21:16

I 1000 metri con la curva sono da panico!

Four Wheel Drive l'ha vinta perchè è forte ma anche perchè è partito bene, mentre A'Ali l'ha persa lì. Kimari finisce a bomba ma è tardi...



savinoz

Pronoman
Messaggi: 7015
FC: 318Fanta Coin
Reazioni: 2106
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#11

Messaggio da savinoz » 01/11/2019 - 21:23

pacman ha scritto:
01/11/2019 - 21:16
I 1000 metri con la curva sono da panico!

Four Wheel Drive l'ha vinta perchè è forte ma anche perchè è partito bene, mentre A'Ali l'ha persa lì. Kimari finisce a bomba ma è tardi...
Analisi ineccepibile  ma ti assicuro che il primo parziale per prendere posizione è stato micidiale e solo quelli buoni buoni vengono a casa dopo un parziale del genere
 

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#12

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 21:25

savinoz ha scritto:
01/11/2019 - 21:23
Analisi ineccepibile  ma ti assicuro che il primo parziale per prendere posizione è stato micidiale e solo quelli buoni buoni vengono a casa dopo un parziale del genere
 

Vero, sono d'accordo. Anche se credo per effettuarli questi parziali bisogna avere un'attitudine particolare che gli europei non hanno, forse perchè sui 1000 metri si corre solo in pista dritta...
1 Immagine



savinoz

Pronoman
Messaggi: 7015
FC: 318Fanta Coin
Reazioni: 2106
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#13

Messaggio da savinoz » 01/11/2019 - 21:59

Structor bene ma di posizione , Decorated Invader mi ha dato l'impressione di non aver  dato fondo a tutte le energie eppure finisce a contatto
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#14

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 21:59

Anche qui tanti battuti in partenza, Arizona e Hit The Road compresi.

Tanta paura per il cross all'ultimo furlong di Graceful Kitten che fino a quel momento aveva brillantemente guidato il gruppo, poi ecco Structor che la porta a casa su Peace Achieved, altro che ci poteva stare, e Billy Batts se non ho visto male.

Per ora stanno vincendo tutte le mie seconde scelte, pian piano magari becco anche qualche vincente  :huaha:
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

pacman

Moderatore
Messaggi: 2203
FC: 1910Fanta Coin
Reazioni: 1585
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#15

Messaggio da pacman » 01/11/2019 - 22:12

savinoz ha scritto:
01/11/2019 - 21:59
Structor bene ma di posizione , Decorated Invader mi ha dato l'impressione di non aver  dato fondo a tutte le energie eppure finisce a contatto

Sul canale americano su cui la sto seguendo io hanno appena messo a confronto le partenze di Arizona e Decorated Invader, entrambi rivedibili. Soprattutto il tuo è arrivato poi in fondo con molto da spendere, per cui con un avvio migliore avrebbe potuto sicuramente ottenere qualcosa in più.

Ma si sa che Santa Anita è così, tracciato molto particolare ed adatto a veri specialisti; particolare e - se ben ricordate - definito anche pericoloso e per un periodo di tempo fu fatto chiudere per verificare se il raggio delle curve fosse davvero in regola per ospitare tali corse.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite