Carnival Cup di Meydan

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto, tranne della corsa specifica, di quella se ne parla nel topic relativo alla corsa.
Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

Admin

Creatore
FC: 3034
Reazioni: 26
Messaggi: 181
Iscritto il: 26/12/2017 - 2:28
Contatta:

#1

Messaggio da Admin » 31/01/2018 - 18:18

SI ALZA L’ASTICELLA ALLA CARNIVAL CUP DI MEYDAN
Le proposte di BetFlag per altre due tappe della milionaria Dubai World


Con un montepremi milionario proseguono a Meydan le tappe della Dubai World Carnival Cup che ha preso il via giovedì 11 gennaio e si concluderà il 31 marzo prossimo. Per l’appuntamento dell’1 di febbraio, il Rashidiya Sponsored By Jebel Ali Port (Group 2) 1800 metri in erba, i partenti sono sette e tre portano giubba Godolphin: Bay Of Poet, con in sella James Doyle, e Bravo Zolo, che oggi aggiunge metri dal debutto a Meydan dell’11 gennaio, con in sella William Buick, entrambi trained Charlie Appleby. Il più atteso sembra però essere Benbatl che all’ultima sortita, l’11 gennaio qui a Meydan, ha vinto al rientro dal settembre 2017. Il figlio di Dubawi si è distinto sui 1800 metri in G3 su tracciato in erba ed ora alza il tiro, è trained Saeed bin Suroor che gli ha messo in sella Oisin Murphy. Tra gli altri occhio a Earnshaw, che ha portato a casa un terzo posto l’11 gennaio dietro a Emotionless e proprio a Benbatl. Potrebbe essere proprio questo figlio di Medaglia D’Oro l’anti “Blues”, con in sella Barzalona. Sharpalo, solo quarto la scorsa prestazione, è atteso ad un progresso, ma la posta si è alzata.

Anche alla Fahidi Fort Sponsored By DP World-UAE Region (Group 2) la giubba di Godolphin, primeggia per quantità tra i nove soggetti al via di una gara di 1400 metri. Sono tre i “Blues”: D’Bai, che l’11 gennaio ha effettuato il rientro stagionale/annuale vincendo un Hp a Meydan sui 1400 metri, ora come allora avrà in sella Buick per il training di Charlie Applaby, sarà presumibilmente il favorito da battere; Dream Castle, non brillantissimo all’ultima uscita, si gioca comunque la sua chance, (Pat Cosgrave in sella e Saeed bin Suroor trainer) insieme al coriaceo Jungle Cat, che lo scorso anno si è fatto notare e non poco (James Doyle in sella e Charlie Appleby trainer). Tra le righe si legge la chance dell’allievo di MF De Kock, Noah From Goa che al rientro a Meydan è terzo dietro a D’Bai, da seguire come sorpresa attendibile, e poi c’è Hornsby che potrebbe giocarsi una piazza ed avrà quota importante, Barzalona in sella.
1 Immagine



Offerta Esclusiva per i nostri Utenti


Avatar utente

Autore Argomento

Admin

Creatore
FC: 3034
Reazioni: 26
Messaggi: 181
Iscritto il: 26/12/2017 - 2:28
Contatta:

#2

Messaggio da Admin » 07/02/2018 - 12:00

PROSEGUONO I GIOVEDÌ DEI GRANDI MEETING DI MEYDAN
Sette per il momento i campioni confermati alla partenza


Proseguono i giovedì dei grandi meeting di Meydan della Dubai World Cup Carnival che ha preso il via giovedì 11 gennaio e si concluderà il 31 marzo prossimo. Questa settimana è la volta della corsa sui 1900 metri della Al Maktoum Challenge R2 sponsored by Gulf News, G2 tracciato Dirt, per cavalli di tre anni ed oltre.

Al momento sette i campioni confermati al via, dato il ritiro di Second Summer. Eragon è sorpresa attendibile; Grendisar rivede la pista dal 14 aprile 2017 a Lingfield; North America è terzo all’ultima uscita dell’11 gennaio proprio a Meydan ed orai alza il tiro; Furia Cruzada, con in sella Antonio Fresu, si propone subito ad alti livelli per dimenticare la prestazione sottotono del 22 ottobre 2017 a Saint Cloud, dove è terminata solo ottava nel Prix de Flore G3, e rientra da quella data.

I pezzi da novanta? Heavy Metal, con in sella Mickael Barzalona che ha vinto l’11 gennaio a Meydan lasciando dietro proprio Thunder Snow e North America, gli avversari top anche questa volta. Cosmo Charlie, che non brilla per forma, ha in sella un fantino molto energico, Sam Hitchcott, per il training di Doug Watson, che sta comunque proponendo cavalli pronti. Infine l’alfiere di Godolphin, Thunder Snow, secondo di Heavy Metal come detto all’esordio stagionale a Meydan è sicuramente venuto avanti dall’11 gennaio come probabile rendimento, Soumillon in sella che potrebbe essere il valore aggiunto per il training di Saeed bin Suroor.

Avatar utente

Autore Argomento

Admin

Creatore
FC: 3034
Reazioni: 26
Messaggi: 181
Iscritto il: 26/12/2017 - 2:28
Contatta:

#3

Messaggio da Admin » 08/03/2018 - 20:06

Senza soste continuano i grandi meeting a Meydan della Dubai Cup Carnival. Sembra proprio che Godolphin voglia aggiudicarsi in modo inequivocabile la Jebel Hatta corsa di Gruppo 1 per intermediates. Degli undici soggetti al via ben cinque hanno giubba "Blues”. Promising Run che ha vinto le Balanchine G2 sui 1800 metri il 17 febbraio. Folkswood che ha vinto il Dubai Millennium G3 sui 2000 metri il 22 febbraio. Blair House che ha vinto l’Hp AZIZI Victoria sui 1800 metri il 17 febbraio. Leshlaa che ha vinto l’8 febbraio in Hp mettendo dietro Blair House e poi è secondo il 22 febbraio dietro a Folkswood. Benbatl che l’1 febbraio ha vinto il Jebel Ali Port G2 sui 1800 metri. Plotone ragguardevole che mira al triplete sul podio.
Tra gli altri al via sabato proviamo a citare il duo in giubba Hamdan Al Maktoum: Eqtiraan secondo il 4 marzo ad Abu Dhabi in LR sui 1400 metri e Janoobi che ha vinto il 22 febbraio lo Zabeel Mile G2 sui 1600 metri. La gara naturalmente è bancata sulla lavagna di BetFlag.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite