Fillies' Mile & Dewhurst - 12-13.10.18

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.
Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6422
FC: 2048Fanta Coin
Reazioni: 555
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 08/10/2018 - 14:21

Tra il weekend dell'Arc De Triomphe ed il British Champions Day di Ascot del 20 ottobre, non c'è tempo per rilassarsi.

Venerdì 12 e sabato 13 ottobre sono in programma due corse di gruppo 1 sul Rowley Mile di Newmarket.

Il 12 ottobre cominceranno le femmine di 2 anni sul miglio con il Fillies' Mile, dove al momento rimangono iscritte 12 puledre.
Potrebbe essere l'occasione del riscatto per Pretty Pollyanna dopo la delusione delle Cheveley Park Stakes, comunque al momento abbastanza snobbata dai bookmakers, che offrono in ante-post Antonia De Vega (7-2), Hermosa (9-2), Just Wonderful (5-1) e Zagitova (5-1) davanti all'allieva di Michael Bell, offerta al momento a 6-1.

Il giorno successivo sarà la volta delle Dewhurst Stakes, per 2 anni sui 1400 metri. Anche in questo caso sono al momento 12 i puledri rimasti iscritti, tra i quali spicca Too Darn Hot, offerto in ante-post alla pari, davanti a Sangarius a 3-1, Anthony Van Dyck e Ten Sovereigns entrambi a 5-1, in un'edizione che si preannuncia stellare.

In settimana approfondiremo gli argomenti, con partenti, quote e descrizione dettagliata di tutti i partecipanti alle due pattern di Newmarket.
 
Nel 2017
si erano imposti Laurens nel Fillies' Mile (K.R. Burke/P.J. McDonald) e U S Navy Flag nelle Dewhurst (Aidan O'Brien/Ryan Moore).



 


se tutto va bene siamo rovinati

BetFlag
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6422
FC: 2048Fanta Coin
Reazioni: 555
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 10/10/2018 - 16:36

Venerdì 12 ottobre si comincia con il Bet365 Fillies' Mile, al quale hanno aderito otto puledre di due anni (tutte a 57 kg):

1 - Antonia De Vega (Ralph Beckett/Harry Bentley) 7-2
2 - Beyond Reason (Charlie Appleby/William Buick) 12-1
3 - Hermosa (Aidan O'Brien/Donnacha O'Brien) 10-3
4 - Iridessa (Joseph O'Brien/Wayne Lordan) 33-1
5 - Layaleena (Sir Michael Stoute/Jim Crowley) 25-1
6 - Pretty Pollyanna (Michael Bell/Daniel Tudhope) 9-2
7 - Shambolic (John Gosden/Frankie Dettori) 8-1
8 - Zagitova (Aidan O'Brien/Seamie Heffernan) 4-1

Conosciamo più da vicino le possibilità delle concorrenti:

ANTONIA DE VEGA
Imbattuta nelle due corse in carriera, entrambe sui 7 furlongs, cominciata con una maiden dove si imponeva a 12-1 e continuata con la vittoria in gruppo 3 da favorita. Prima corsa sul miglio. E' una delle quattro più o meno sullo stesso piano tra le pretendenti alla vittoria.

BEYOND REASON
Tre vittorie su sei corse per l'allieva di Charlie Appleby, male nelle Moyglare Stud Stakes (gr. 1) del Curragh, dove è battuta da Hermosa e Zagitova,  dopo la vittoria in gruppo 3 e nel Prix du Calvados (gr. 2) di Deauville. Allunga la distanza al miglio per la prima volta in carriera.

HERMOSA
Anche per una delle due allieve di Aidan O'Brien si tratterà della prima corsa sul miglio, dopo le precedenti cinque tutte sui 7 furlongs. Ha ottenuto risultati in altalena. Dopo aver vinto la maiden alla seconda in carriera, salta direttamente al gruppo 2 dove è fuori quadro nelle Debutante Stakes, poi è terza nelle Moyglare e torna alla vittoria in gruppo 3 a Naas. Sarà la terza corsa di livello in meno di un mese. Viene considerata al momento leggermente favorita.

IRIDESSA
Dopo la vittoria al debutto sul miglio, si cimenta nelle Debutante raccogliendo il quinto posto, per poi giungere terza di sedici in listed race all'ultima. E' al momento l'ultima del campo, anche se nelle Debutante è finita davanti ad Hermosa. Quota troppo alta? Forse sì.

LAYALEENA
Dopo la strettissima vittoria al debutto, si è presentata da super favorita in una classe 4 a Lingfield sull'artificiale, fallendo completamente la prova, con una tattica di testa che non ha sortito gli effetti sperati. Mi sembra difficile poterla vedere tra le prime in quest'occasione, nonostante una genealogia molto importante.

PRETTY POLLYANNA
Occasione del riscatto per la vincitrice delle Duchess of Cambridge Stakes (gr. 2) e del Prix Morny (gr. 1), a picco a sorpresa nelle Cheveley Park Stakes (gr. 1), dove da favorita a 6-4 non riesce ad andare al di là del quarto posto. Il dubbio maggiore viene dal repentino passaggio dai 6 furlongs al miglio, anche se forse la distanza più lunga potrebbe essere nelle sue corde. Fa parte del lotto di quattro cavalle che dovrebbero giocarsi il primo posto.

SHAMBOLIC
Anche lei imbattuta in due uscite, vincitrice sul miglio dopo il debutto sui 7 furlongs, non stuzzica particolarmente la fantasia poichè le due vittorie sono avvenute in corse di routine e senza dare una particolare impressione di potenza. La yard e la monta sono da massimi livelli, vedi Arc De Triomphe, se la cavalla fosse venuta avanti potrebbe stupire anche in questa categoria. La quota di 8-1, proprio per la connection, sembra interessante, ma forse la stima nella puledra è dovuta soprattutto agli uomini.

ZAGITOVA
Vittoriosa una volta sulle quattro corse finora disputate, e proprio in quella sul miglio, pur essendo comunque una maiden. Nelle pattern ha conquistato il terzo posto nelle Debutante (quindi la meglio piazzata tra quelle di allora che corrono questa corsa) ed il quarto nelle Moyglare (dietro ad Hermosa). Linee che si intrecciano anche con la compagna di colori, rispetto alla quale ha chances proprie decisamente simili.

Torneremo a parlare della corsa venerdì 12 mattina per il pronostico e le quote italiane. La corsa verrà trasmessa in diretta streaming alle 16.35 ora italiana.













 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6422
FC: 2048Fanta Coin
Reazioni: 555
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 11/10/2018 - 15:56

E' stato definito anche il campo partenti delle Darley Dewhurst Stakes, in programma sabato 13 ottobre alle 16 ora italiana, con i seguenti sette cavalli di 2 anni al via (tutti a 57,5 kg):

1 - Advertise (Martin Meade/Oisin Murphy) 8-1
2 - Anthony Van Dyck (Aidan O'Brien/Donnacha O'Brien) 5-1
3 - Christmas (Aidan O'Brien/Seamie Heffernan) 33-1
4 - Kuwait Currency (Richard Hannon/Tom Marquand) 40-1
5 - Mohawk (Aidan O'Brien/Wayne Lordan) 22-1
6 - Sangarius (Sir Michael Stoute/William Buick) 7-2
7 - Too Darn Hot (John Gosden/Frankie Dettori) 1-1

Ecco l'analisi delle chances di ciascun concorrente:

ADVERTISE
Ai box da due mesi, ha colto tre vittorie ed un secondo posto in quattro uscite in carriera. Vanta la vittoria nel primo gruppo 1 per due anni della stagione, le Phoenix Stakes del Curragh, nelle July Stakes (gr. 2) di Newmarket, oltre alla vittoria in maiden al debutto. Altro ottimo risultato lo ha ottenuto giungendo secondo nelle Coventry Stakes (gr. 2) del Royal Ascot. Viene comunque considerato solamente la quarta forza del campo.

ANTHONY VAN DYCK
Dopo il debutto tranquillo, ha infilato tre vittorie a seguire. Prima la maiden, poi un gruppo 3 a Leopardstown fino alle Futurity Stakes (gr. 2) del Curragh, dove ha battuto due compagni di allenamento, presenti anche in questa corsa, cioè Christmas e Mohawk. E' stato fermato da Quorto nelle Vincent O'Brien National Stakes (gr. 1) del Curragh, cedendo solo alla fine. Sembra essere il cavallo di punta di Aidan O'Brien, e più in generale la terza forza del campo.

CHRISTMAS
Altro coolmoriano, che dopo le prime corse della carriera dove ha colto due vittorie, l'ultima delle quali in listed race, si è sempre accomodato dietro Anthony Van Dyck, all'ultima anche di parecchio. Chances abbastanza ridotte di piazzamento.

KUWAIT CURRENCY
Dopo un debutto assolutamente negativo con l'ultimo posto di tredici in una maiden, si è imposto prima in una novice e poi in una listed race verso la fine di agosto. Deve confermarsi a livelli più alti, il salto sembra assai difficile.

MOHAWK
Non è andato tutto liscio per questo figlio di Galileo, vincitore all'ultima delle Royal Lodge Stakes (gr. 2) di Newmarket, mentre nelle altre corse di gruppo alle quali ha partecipato, è sempre finito dietro a Anthony Van Dyck e Christmas. Sembra decisamente tagliato fuori dal podio.

SANGARIUS
Prova del nove per questo soggetto dai limiti tuttora indefiniti. Dopo la vittoria per nulla agevole al debutto, si è rifatto vincendo molto bene la listed race di Doncaster da netto favorito. E' al primo tentativo in una pattern race, andando dritto al top del gruppo 1. E' valutato come la minaccia maggiore del favorito.

TOO DARN HOT
Connection imperiale, vittorie impressionanti e la sensazione di essere maturato anche nel comportamento, fanno dell'allievo di John Gosden il netto favorito della corsa. Dopo la vittoria per dispersione al debutto, dove ha dimostrato comunque tutta la sua inesperienza, si è ripetuto stravincendo in gruppo 3 a Sandown Park e dominando solo due settimane dopo le Champagne Stakes (gr. 2) di Doncaster. Sembrerebbe tutto a suo favore, il timore è forse rappresentato dal carattere ancora un po' esuberante che potrebbe fargli perdere la bussola, stavolta al cospetto di soggetti molto più forti che in precedenza.

Dopo aver esaminato i contendenti di questa bellissima e molto qualitativa edizione delle Dewhurst Stakes, do appuntamento come di consueto a sabato mattina per i pronostici ed al pomeriggio per la diretta streaming.

Nella stessa giornata di sabato 13 ottobre, avraano luogo anche le Dubai 500,000 Cesarewitch Stakes (Heritage Handicap), che vedrà al via la bellezza di 36 partenti di 3 anni ed oltre sui 3600 metri, con un montepremi di £ 500.000... paradiso ed inferno dello scommettitore.

 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6422
FC: 2048Fanta Coin
Reazioni: 555
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#4

Messaggio da orecchielunghe » 12/10/2018 - 18:28

Successo a sorpresa nel Fillies' Mile di Iridessa, offerta anche a 33-1, davanti alla favorita Hermosa ed a Pretty Pollyanna, forse su distanza eccessiva.

Iridessa ha atteso con pazienza gli eventi, stando dietro le prime e forzando un varco millimetrico tra le due rivali, poi seconda e terza, per passarle e staccarle in progressione.

Grande interpretazione da parte di Wayne Lordan per Joseph O'Brien.

Ecco il filmato della corsa.

se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6422
FC: 2048Fanta Coin
Reazioni: 555
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#5

Messaggio da orecchielunghe » 13/10/2018 - 16:55

Too Darn Hot si impone in maniera ancora più impressionante in questa prova, e deve ancora crescere. Ingabbiato a lungo nel plotone ben raccolto, non appena Frankie lo sposta verso il centro della pista, in pochi tempi di galoppo cambia marcia in maniera perentoria, per attaccare e passare facilmente i leaders e vincere fermando. Lo rivedremo ad Epsom l'anno prossimo, per la connection sempre imperiale John Gosden/Frankie Dettori. Secondo Advertise su Anthony Van Dyck.

Ecco il video dell'impresa di Too Darn Hot


 
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite