Irish Derby Festival - 26-28.6.20

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 20/06/2020 - 16:25

Dopo le ghinee, è la volta dell'Irish Derby Festival, in programma al Curragh dal 26 al 28 giugno 2020.

Le giornate con le corse più importanti saranno quelle del 27 e del 28, con l'Irish Derby (Gr 1) il 27 e le Pretty Polly Stakes (Gr 1) il 28 giugno, insieme ad altre corse di gruppi inferiori.

Una nazione si fermerà per il weekend, anche se l'evento verrà disputato a porte chiuse.

Ecco il programma delle pattern races del festival:

27 giugno
Dubai Duty Free Irish Derby, Group 1
Dubai Duty Free Jumeirah Creekside Hotel Alleged Stakes, Group 3
Comer Group International Vintage Crop Stakes, Group 3

28 giugno
Alwasmiyah Pretty Polly Stakes, Group 1
Weatherbys Ireland Greenlands Stakes, Group 2

In settimana verrano pubblicate le guide runner-by-runner delle corse di gruppo 1, seguite come sempre da pronostici e commenti post corsa.

Rivediamo le due corse del 2019, vinte rispettivamente da Sovereign (Aidan O'Brien/Padraig Beggy) e da Iridessa (Joseph O'Brien/Wayne Lordan).


1 Immagine


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 23/06/2020 - 9:20

Donnacha O'Brien potrebbe schierare il primo cavallo da trainer nell'Irish Derby di sabato, il terzo arrivato delle Gallinule Stakes (Gr 3), Sherpa 😊

Immagine


https://www.irishracing.com/news?headli ... SVapK0Mpws

 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 24/06/2020 - 9:29

10 dei 19 confermati dell'Irish Derby di sabato sono presentati da Aidan O'Brien, con la punta Santiago, vincitore del Queen's Vase al Royal Ascot, per la 14° vittoria nella classica del Curragh.

Immagine

https://www.irishracing.com/news?headli ... rid=209304
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#4

Messaggio da orecchielunghe » 24/06/2020 - 9:33

Magical sembrava destinata alla carriera di fattrice dopo la vittoria nelle Champion Stakes 2019 di Ascot, invece è stata mantenuta in training e fa parte delle 12 rimaste delle Pretty Polly Stakes (Gr 1) del Curragh in programma domenica prossima.

Immagine

https://www.racingtv.com/news/magical-i ... olly-dozen
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 3072
FC: 1340Fanta Coin
Messaggi/giorno: 5,06
Reazioni: 2436
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#5

Messaggio da pacman » 26/06/2020 - 12:58

Siamo alla vigilia dell'Irish Derby, con molta probabilità la corsa più importante di Irlanda. Quando si parla di Irlanda si parla di Coolmore ed è quasi inutile sottolineare come il colosso di Ballingary abbia trionfato per ben 14 volte in questa corsa, di cui 13 con cavalli allenati da Aidan O'Brien.
Chi succederà al sorprendente Sovereign che lo scorso anno vinse montato da Padraig Beggy che zitto zitto in carriera si è portato a casa sia questa corsa che l'Epsom Derby? Forse ancora un suo compagno di training e colori, ma non è detto.
Qualche vincitore di questa corsa? Galileo in primis, of course, poi direi anche Balanchine, Montjeu, Sinndar, High Chaparral, Hurricane Run, Dylan Thomas, Fame And Glory, Cape Blanco, Camelot, Australia e Latrobe; certo, il fatto che siano tutti (o quasi) Coolmore limita un pò l'espansione però io penso che per la qualità mostrata in pista e successivamente i positivi riscontri allevatoriali rendano questa corsa - sotto certi aspetti - quasi meglio dell'omonima inglese.

Quest'anno saranno in 15, la notizia è che Ryan Moore continua a montare per O'Brien in Inghilterra ma in Irlanda le monte principali sembrano essere diventate Seamie Heffernan e Wayne Lordan; dopo il successo nel Queen'S Vase è diventato favorito al betting Santiago, tuttavia io continuo a sostenere che in questo schema i migliori di casa Coolmore siano Arthur'S Kingdom e Dawn Patrol che viene sì dalle Maiden ma per me ha moltissimo potenziale inespresso.
JP O'Brien schiera invece colui che è il mio favorito, l'imbattuto Crossfirehurricane: solidità, programmi mirati e monta del giovane rampante Shane Crosse mi convincono a dargli tanta fiducia.
A buona quota occhio a Gold Maze, secondo di un niente la scorsa volta proprio di Crossfirehurricane e da vedere sulla distanza, perchè se dovesse farla meglio non escludo che potrebbe ribaltare la linea.
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#6

Messaggio da orecchielunghe » 26/06/2020 - 17:13

Siamo arrivati alla vigilia dell'Irish Derby, che quest'anno vede al via 15 soggetti, dei quali 6 sono presentati da Aidan O'Brien, oltre a 3 da Joseph O'Brien e 1 da Donnacha O'Brien. Troviamo anche una femmina, New York Girl, una dei tre di Joseph O'Brien.

https://www.racingtv.com/racecards/curr ... &sort=card

Diamo un'occhiata alle chances dei singoli partecipanti:

ARTHUR'S KINGDOM (11-2)
Ottima carriera finora, anche se ha vinto solo la sua maiden e per il resto sono stati tutti secondi posti, in particolare nel Critérium De Saint Cloud (Gr 1) e nlle King Edward VII (Gr 2) del Royal Ascot. Corre a rimorchio dei primi, ad Ascot pur avendo tutte le possibilità aperte, non è riuscito a cambiare passo, facendosi raggiungere e battere da Pyledriver. Era comunque il primo tentativo sul miglio e mezzo, ha risposto bene, e quello del Curragh è di quelli tosti. Da tenere in considerazione, vista la buona predisposizione alla distanza.

CHIRICAHUA (22-1)
Connection Ger Lyons/Colin Keane che personalmente apprezzo moltissimo per questo soggetto che rientra da sette mesi di stop. A due anni era due volte secondo, da favorito, in due corse sul miglio, trovando sempre terreno pesante. In entrambi i casi era stato vittima di partenza lenta, aveva recuperato bene, ma senza riuscire a vincere. Doveva correre le Gallinule Stakes (Gr 3) pochi giorni addietro, ma era stato ritirato sul campo e si presenta come sorpresa, anche perchè è alla prima in assoluto sul miglio e mezzo. Come sorpresa però mi intriga assai, e nonostante la quota entra nei miei calcoli.

CROSSFIREHURRICANE (6-1)
Soggetto interessantissimo, proveniente da quattro vittorie in quattro corse. L'ultima erano le Gallinule Stakes (Gr 3), quando dopo essersi sistemato nelle retrovie, ha prodotto un ottimo recupero per passare a 150 metri dal palo per vincere fermando. Limiti tuttora da scoprire, è iscritto alla Gold Cup del Curragh di fine luglio sui 10 furlongs. L'impressione destata al rientro dopo tre mesi e mezzo di stop è stata ottima, e lo tengo in grande considerazione.

DAWN PATROL (14-1)
Debutto incolore a due anni e secondo al rientro il 9 giugno, dietro Tiger Moth, in una corsa nella quale ha seguito i primi, per cercare di andare al comando e mantenendo infine la seconda posizione, senza onorare il ruolo di favorito poco sopra la pari. Non ha rubato l'occhio, e nonostante fosse stimato dalla yard, preferisco lasciarlo fuori.

FISCAL RULES (8-1)
Pedina di Jim Bolger, al debutto a due anni era stato sconfitto di millimetri, per poi ripresentarsi a giugno direttamente nelle Irish 2000 Guineas, quando dalle retrovie aveva messo in mostra un bel recupero, per arrivare gradualmente fino alla quinta posizione. Penso che l'allungamento del viaggio faccia al caso suo, e va senz'altro considerato tra i papabili.

GALILEO CHROME (33-1)
Dopo un debutto sostanzialmente anonimo, tornava in pista andando a vincere una maiden con percorso difficile, non avendo trovato lo spazio per correre quando avrebbe voluto, riuscendo comunque a portarla a casa per una testa su King Of The Throne. Ottimo sforzo, ma qui il livello sembra superiore, anche se i due furlongs in più non dovrebbero essere un problema. Come sorpresa preferisco altre strade.
 
GOLD MAZE (14-1)
Ancora maiden dopo tre corse, ma le ultime due erano in pattern company, a disegnare un'idea di percorso classico. Terzo a due anni nelle Beresford Stakes (Gr 2), senza peraltro dare segnali particolarmente importanti, era secondo al rientro stagionale nelle Gallinule Stakes (Gr 3) dietro a Crossfirehurricane, ancora senza mostrare un cambio di passo che sembrerebbe necessario a questi livelli. Non mi convince.

IBERIA (12-1)
Sono già sei le corse disputate da questo allievo di Aidan O'Brien, ancora senza vittorie, comunque sempre impegnato, dopo il debutto, in corse di gruppo, senza però farsi particolarmente notare. Il miglior risultato è stato il secondo posto nelle Killavullan Stakes (Gr 3) a due anni, dove era favorito, ma dopo essersi trovato al comando si è lasciato passare, per tentare il recupero alla fine senza però minacciare l'outsider vincitore. Non piazzato nelle Futurity Stakes (Gr 2) e nelle Phoenix Stakes (Gr 1), terzo nelle Royal Lodge Stakes (Gr 2) a meno di due lunghezze da Kameko, era poi terzo nelle Derrinstown Stud Derby Trial Stakes (Gr 3). Corre sempre al coperto, in gruppo o verso le posizioni di coda, ma a mio parere non ha mai mostrato capacità di recupero particolari, rimanendo più o meno sullo stesso passo. Sarei per lasciarlo fuori.

KING OF THE THRONE (66-1)
Cinque corse finora, senza vittorie, ma recentemente in crescita. Aveva partecipato con quota da estremo outsider alle Futurity Trophy Stakes (Gr 1) senza figurare, rientrando nella maiden vinta da Galileo Chrome, che dopo una corsa al comando l'aveva battuto di una testa. Direi che siamo lontani dalla possibilità di salire sul podio.

ORDER OF AUSTRALIA (40-1)
Due corse senza particolari squilli, debutto con un quinto posto e rientro nella maiden vinta da Tiger Moth su Dawn Patrol, dove chiudeva al terzo posto. Le sue attitudini da frontrunner ne fanno un prezioso alleato dei coolmoriani, quanto a chances individuali, salvo che non ripeta la fuga dell'anno scorso di Sovereign, ne vedo poche.

SANTIAGO (3-1)
Il favorito della corsa viene dal successo nel Queen's Vase (Gr 2) sui 14 furlongs, dopo una corsa in gruppo ed un graduale avvicinamento alle prime posizioni, portandosi al comando ben prima del palo ed imponendosi nettamente e con facilità. I due furlong in più, affrontati con disinvoltura al Royal Ascot, non potranno che favorire la sua marcia sul miglio e mezzo del Curragh, assai selettivo. In precedenza, a due anni era partito abbastanza dal basso, correndo tre volte in auction maiden in Irlanda ed ottenendo due secondi posti ed una vittoria, prima del rientro al Royal Meeting. Chances importanti e quota a mio avviso giustificata, soprattutto in virtù dell'accertata adattabilità alla distanza. Entra di diritto nei miei calcoli.

SHERPA (14-1)
Passato da Aidan O'Brien al figlio Donnacha, rappresenta il primo cavallo presentato in un Irish Derby dal neo trainer. Terzo all'ultima nelle Gallinule Stakes (Gr 3) vinte da Crossfirehurricane davanti a Gold Maze, ha trovato un percorso ad ostacoli nell'ultimo furlong, riuscendo a prendere solamente il terzo posto, dopo aver corso in terza/quarta posizione. Ancora verde a due anni anche in occasione della prima vittoria al terzo tentativo, era stato montato proprio da Donnacha O'Brien, che non può che conoscerlo benissimo. Non sarà facile emergere, ma il tentativo mi stuzzica assai anche per una sorta di questione romantica. Ci penso su.

SUNCHART (40-1)
Il quinto ed ultimo posto nelle Derrinstown Stud Derby Trial Stakes (Gr 3), dove Iberia era terzo, lo relegano al ruolo di sorpresa. Aveva corso a centro plotone al coperto, ma al momento decisivo è mancato completamente, finendo rallentato. A due anni era andato bene, secondo al debutto ed a segno alla seconda, ma sembra che il passaggio d'età non sia stato dei migliori, e faccio fatica a pensare che possa tornare competitivo in una prova di questo tipo.

TIGER MOTH (16-1)
Due corse in carriera, con il terzo all'esordio ed una bella vittoria alla seconda in una maiden, dove ha incontrato qualche problema di traffico. Sistemato in quarta posizione, ha poi progredito per portarsi sui primi e passare nell'ultimo furlong, battendo il favorito Dawn Patrol. Chiaramente il livello era diverso, ma forse gli manca quel qualcosa in più che serve per emergere in corse del genere.  

NEW YORK GIRL (14-1)
Unica femmina in corsa, era quarta all'esordio ma lo svolgimento di quella prova fu sfavorevole. Anche nella successiva, le Weld Park Stakes (Gr 3), aveva trovato la strada chiusa, ma era poi riuscita a districarsi risalendo dalle retrovie, per poi passare nei pressi del palo, in spinta. Tornava in pista nelle Irish 1000 Guineas, dove l'avevo presentata come possibile sorpresa e fu ottima quarta, salendo lungo il percorso dal quarto al terzo posto, infine tornato quarto. Il problema, oltre al fatto di essere l'unica femmina, sembra essere la distanza, che non sono così sicuro che possa tenere. Forse è per quest'ultimo motivo che a malincuore la escluderei dai miei calcoli.

Appuntamento a presto per il pronostico.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#7

Messaggio da orecchielunghe » 27/06/2020 - 1:08

E' giunto il momento dei pronostici per le corse di gruppo del 27 giugno.

Per l'Irish Derby, l'indecisione è ai massimi livelli, ma alla fine ho deciso di scegliere come portabandiera Sherpa, nel momento in cui scrivo sceso a 9-1.

Nelle Alleged Stakes, provo per l'ennesima volta con Latrobe (7-1), non bene al rientro nelle Mooresbridge Stakes (Gr 2) dopo la solita corsa in gruppo, ma senza riuscire a cambiare passo come avvenuto due anni fà in occasione dell'Irish Derby 2018, vinto con un ottimo finish. Nella sua carriera sono state più frequenti le delusioni che le soddisfazioni, ma a questo livello ancora più basso dell'ultimo potrebbe tentare di risorgere, anche se non è l'unico declassato della contesa. Scelta di cuore più che di testa.

Nelle Vintage Crop Stakes, sono per Twilight Payment (5-2), C&D winner nella Curragh Cup (Gr 2) 2019 e secondo all'ultima sui 14f di Leopardstown, in una corsa nella quale ha dovuto faticare più del previsto per portarsi al comando e mettere in pratica la sua tattica di frontrunner. Conto sul fatto che possa riuscirci più facilmente in questo caso e tentare il coast-to-coast vincente.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#8

Messaggio da orecchielunghe » 27/06/2020 - 2:12

La seconda corsa di gruppo 1 dell'Irish Derby Festival è rappresentata dalle Pretty Polly Stakes, in programma il 28 giugno, che hanno richiamato 5 femmine, con il rientro di Magical:

https://www.racingtv.com/racecards/curr ... play=false

Ecco la guida runner-by-runner:
 
FLEETING (10-3)
Nessuna vittoria né nel 2019 né nella corsa di rientro del 2020 per questa allieva di Aidan O'Brien, che punta alla doppietta della yard, ma con preferenza per Magical. Dopo il successo del settembre 2018 nelle May Hill Stakes (Gr 2), con la sua tradizionale tattica da attendista nelle retrovie, partecipava a nove corse di gruppo 1 e 2, ottenendo buoni piazzamenti, tra cui i secondi posti nelle Ribblesdale Stakes (Gr 2), Irish Oaks (Gr 1) e nel Prix De L'Opéra (Gr 1). Rientrava quest'anno con l'ennesimo posto d'onore nelle Mooresbridge Stakes (Gr 2). La corsa potrebbe essere tattica, ma penso che la presenza di qualche outsider che potrebbe tentare la soluzione di forza al comando dovrebbe rendere l'andatura più allegra e favorire le sue chances. Primaria avversaria della favoritissima Magical.
 
MAGICAL (4-5)
Tre vittorie, un secondo ed un quinto posto in cinque corse di gruppo 1 ed una vittoria in gruppo 2 sono lo score del 2019 di questa fortissima femmina, per la quale si ipotizzava un ritiro in razza già da quest'anno, ma è stata mantenuta in training. A segno nel 2019 nelle Irish Champion Stakes (Gr 1), nelle Champion Stakes (Gr 1) di Ascot e nelle Mooresbridge Stakes (Gr 2), ha tentato anche il Prix De L'arc De Triomphe (Gr 1) finendo al quinto posto. Corre solitamente nelle prime posizioni per portarsi al comando a palo lontano. Penso che l'unica avversaria sia l'eventuale ruggine accumulata in sette mesi di assenza dalle piste, ma credo che il fatto di rientrare direttamente in un gruppo 1 indichi che la cavalla è pronta per un primo piano.
 
TRUE SELF (12-1)
Cavalla anziana che le ha provate un po' tutte, ostacoli inclusi, nella sua lunga carriera. Portata definitivamente in piano a metà 2018, aveva infilato una serie di risultati positivi fino a livello di listed, poi piazzata in gruppo 3 e da allora quattro np a livello superiore. A fine febbraio era sesta in un ricco handicap di Riyadh, dal quale rientra. Corre in gruppo o tra i primi, in una corsa con pochi partenti potrebbe anche tentare la via del comando, ma francamente non vedo come possa impensierire una superstar come Magical.
 
CAYENNE PEPPER (13-2)
Soggetto poco esposto, imbattuta dopo tre corse fino a livello di gruppo 3, era poi quarta all'ultima nel Fillies' Mile (Gr 1) di ottobre dal quale rientra. Pur non correndo sempre al comando, potrebbe tentare il percorso d'avanguardia, riuscitole in occasione della vittoria delle Flame Of Tara Stakes (Gr 3) 2019. Così facendo potrebbe forse disturbare Magical, ma allo stesso modo favorire Fleeting. Forse l'ideale sarebbe andare al comando ad andatura moderata, cercando di contrastare l'avanzata di Magical o costringerla ad incrementare il ritmo prima del tempo. Difficile ma non impossibile.
 
ROCA ROMA (20-1)
Buona seconda al debutto ad ottobre, rientrava con un recente successo in maiden da netta favorita, dopo essersi portata presto al comando, ma dovrà discuterne con Cayenne Pepper prima, e probabilmente con Magical poi. Il salto in alto è talmente ampio che, pur ammirando la connection, la vedo difficilissima in questa occasione.

A presto per i pronostici su queste pagine.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#9

Messaggio da orecchielunghe » 27/06/2020 - 15:34

Ecco i miei pronostici per le due corse di gruppo in programma al Curragh il 28 giugno:

Pretty Polly Stakes, Group 1 (corsa presentata nel dettaglio al messaggio # 8)
Provo con la più rodata Fleeting (10-3), compagna di training della favorita Magical, in previsione di uno schema a lei favorevole.

Greenlands Stakes, Group 2
Il selettivo tracciato dei 6 furlongs del Curragh potrebbe favorire una buona prova di Queen Jo Jo (8-1), seconda al rientro dopo un anno di assenza in una listed di Haydock Park vinta da un ottimo soggetto come Liberty Beach. E' chiaramente una sorpresa, ma a mio avviso non è impossibile recuperare dalle retrovie, come sua abitudine, in una dirittura come questa.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#10

Messaggio da orecchielunghe » 28/06/2020 - 6:17

Vittoria per una testa di Santiago (Aidan O'Brien/Seamie Heffernan, 2-1) nell'Irish Derby, davanti a Tiger Moth e Dawn Patrol. Al comando si porta Iberia, seguito da Gold Maze, mentra la pioggia intensa rende difficile l'individuazione dei cavalli.
In retta si staccano in lotta Santiago, che stazionava lungo il percorso nelle posizioni di retroguardia e Tiger Moth, a centro gruppo, con il primo che dopo un'emozionante testa a testa riesce a spuntarla.
In questa corsa, Aidan O'Brien ha presentato i primi quattro arrivati ed ha ottenuto la 14° vittoria nella classica del Curragh.
Da segnalare, purtroppo, l'infortunio a Sherpa, il primo cavallo da Derby presentato da Donnacha O'Brien come trainer, fermato lungo il percorso e del quale al momento non è stata comunicata la situazione.

Ecco il video della corsa:

se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#11

Messaggio da orecchielunghe » 28/06/2020 - 6:24

Nelle altre due prove di gruppo del 27 giugno, nelle Alleged Stakes vittoria di Buckhurst (Joseph O'Brien/Wayne Lordan, 13-8) in una corsa ridotta a soli tre partenti, dopo i vari ritiri tra cui quello del "mio" Latrobe. Buckhurst ha preso il comando su Numerian e Sir Dragonet, che non riesce a recuperare sul vincitore terminando al secondo posto.

Si chiude la giornata con le Vintage Crop Stakes, vinte dal "mio" Twilight Payment (Joseph O'Brien/Wayne Lordan, 15-8), che impone la sua preferita tattica d'avanguardia, imponendosi in un coast-to-coast davanti alla sorpresa Barbados, che lascia terzo il vincitore dell'Irish Derby 2019, Sovereign.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 17288
FC: 215Fanta Coin
Messaggi/giorno: 18,85
Reazioni: 4392
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#12

Messaggio da orecchielunghe » 29/06/2020 - 9:39

Rientro vittorioso di Magical (Aidan O'Brien/Seamie Heffernan, 2-5) che vince le Pretty Polly Stakes (Gr 1) con percorso d'avanguardia sin dall'apertura delle gabbie.
Inseguita da Roca Roma, allunga in retta in progressione senza farsi mai avvicinare dalle avversarie, mentre Cayenne Pepper riesce a respingere gli attacchi di Fleeting mantenendo il secondo posto.


Nell'altra corsa di gruppo della giornata di chiusura dell'Irish Derby Festival, vittoria di Speak In Colours (Joseph O'Brien/Shane Crosse, 10-3) nelle Greenlands Stakes (Gr 2) in un arrivo a tre, passata a palo lontano, dove prevale per una testa sulla leader iniziale Forever In Dreams e sull'attendista Buffer Zone filtrato tra i cavalli.




 
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Ora in questa categoria: Nessuno e 2 ospiti