Pouliches & Poulains - Longchamp 12.5.19

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 06/05/2019 - 5:15

Giornata importantissima per i tre anni, con le corse a loro riservate sul miglio di Longchamp il 12 maggio 2019, le 2000 e 1000 ghinee francesi, meglio conosciute come la The Emirates Poule d'Essai des Poulains (maschi interi di 3 anni) e la The Emirates Poule d'Essai des Pouliches (femmine di 3 anni).

Con un montepremi rispettivamente di euro 600.000 e 500.000, entrambe le corse sono di gruppo 1.

Al momento gli iscritti nelle 2000 ghinee sono 119, mentre per le 1000 ghinee sono 134.
Il campo verrà scremato dopo il primo forfait del 7 maggio, il secondo dell'8 maggio, dopodichè si passerà alla pubblicazione dei partenti probabili con eventuali supplementazioni il 9 maggio, per arrivare ai campi ufficiali dei partenti il 10 maggio.

Come di consueto in occasione delle corse di gruppo 1 di Francia, UK ed Irlanda, dopo la dichiarazione dei partenti verrà pubblicata la guida runner-by-runner delle due corse, con commenti e pronostici da parte del sottoscritto e di chi vorrà contribuire.

Nell'attesa, rivediamo le corse nell'edizione 2018, vinte per le femmine da Teppal (David Simcock/Olivier Péslier) e per i maschi da Olmedo (Jean-Claude Rouget/Cristian Demuro - connection a segno anche nel 2017).


 


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2196
FC: 1780Fanta Coin
Reazioni: 1576
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#2

Messaggio da pacman » 08/05/2019 - 18:55

1000 e 2000 Ghinee francesi, rispettivamente Poule d'Essai des Pouliches (femmine) e Poule d'Essai des Poulains (maschi).

Tra le femmine le ultime due edizioni le ha vinte Olivier Peslier, tra i maschi Cristian Demuro con Olmedo (2018) e Brametot (2017), entrambi presentati da Jean Claude Rouget.

La storia di questa corsa rispecchia molto quella inglese con le femmine che hanno sempre un pochino stentato a diventare poi vere campionesse ed anche qui bisogna tornare al 2007-8-9 per ritrovare un trio veramente di lusso: Darjina, Zarkava ed Elusive Wave, anche se nel 2013 Flotilla fu capace di vincere con il tempo strabiliante di 1.34.77 che è tutt'ora il record della corsa.

Tra i maschi troviamo un albo d'oro davvero ricco di campioni, oltre i già citati Brametot ed Olmedo: Lope De Vega (2010), Aussie Rules (2006), Shamardal (2005), Clodovil (2003), Daylami (1997), Vettori (1995), tutti cavalli che peraltro hanno rappresentato e stanno rappresentando punti di riferimento importanti dal punto di vista allevatoriale.

Quest'anno dovremmo assistere a corse combattute, con il solito mix di cavalli inglesi e francesi che non vediamo l'ora di conoscere al completo!
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2019 - 22:06

Sono stati dichiarati i partenti per le due poules di domenica 12 maggio.

Cominciando dai maschi, ecco il campo partenti della The Emirates Poule D'Essai Des Poulains:

1 – San Donato – 58 (R. Varian/A. Atzeni)
2 – Graignes – 58 (Y. Barberot/C. Demuro)
3 – Van Beethoven – 58 (A. O'Brien/W. Buick)
4 – No Needs Never – 58 (J. O'Brien/G. Mossé)
5 – Simply Striking – 58 (M. Delcher-Sanchez/T. Piccone)
6 – Anodor – 58 (F. Head/A. Lemaitre)
7 – Munitions – 58 (A. Fabre/M. Barzalona)
8 – Persian King – 58 (A. Fabre/P.C. Boudot)
9 – Duke Of Hazzard – 58 (P. Cole/O. Péslier)
10 – Never No More – 58 (A. O'Brien/R. Moore)
11 – Senza Limiti – 58 (W. Haggas/J. Doyle)
12 – Shaman – 58 (C. Laffon-Parias/M. Guyon)

Ora vediamo la carta e le possibilità dei dodici partecipanti:

SAN DONATO (19-1)
Viene da un tris di vittorie a seguire in UK, l'ultima delle quali in listed race a fine ottobre, corsa dalla quale rientra. Nelle retrovie nelle Chesham Stakes (LR) del Royal Ascot, molto dietro a Duke Of Hazzard, non ha mai corso oltre i 1400 metri, e solo in occasione delle Chesham. Ha dalla sua il successo all'ultima dopo una partenza infelice. Sembra fuori dalla rosa dei pretendenti.

GRAIGNES (11-1)
Attendista, ama correre nelle retrovie per poi produrre il suo sforzo a centro pista. E' rientrato verso metà aprile dopo lo stop invernale in gruppo 3 a Maisons-Laffitte, perdendo di un muso da Munitions sui 1400 metri. Nel 2018, dopo la vittoria al debutto, che resta finora l'unica in carriera, era terzo in gruppo 3, poi nel Critérium de Maisons-Laffitte (gr 2) e nel Critérium International (gr 1) di Chantilly. Da tenere in considerazione come possibile sorpresa.

VAN BEETHOVEN (34-1)
Non sale sul podio da fine giugno 2018, quando vinceva le Railway Stakes (gr 2) del Curragh.  Ha tentato anche qualcosa di più grosso, dopo le Vintage Stakes (gr 2) di Goodwood (5°), le Champagne Stakes (gr 2) di Doncaster (4°) ha provato nientemeno che l'UAE Derby (gr 2) di Meydan (9°) sui 1900 metri in sabbia. Accorcia e torna in erba, ma mi sembra una promessa non mantenuta, che difficilmente potrà emergere in questa occasione.

NO NEEDS NEVER (19-1)
Secondo in gruppo 3 all'ultima al rientro stagionale, finora non ha raccolto che un successo in listed race, oltre che nella sua maiden. Non mi sembra possa aspirare a qualcosa di importante.

SIMPLY STRIKING (49-1)
Bello partecipare, più complicato ottenere qualcosa. Due vittorie nelle prime due uscite in carriera, poi al massimo qualche piazzamenti in condizionata. Fuori dai giochi.

ANODOR (9-1)
L'unico cavallo ad aver battuto Persian King, anche se al debutto per entrambi nel lontano agosto 2018, si imponeva alla seconda in gruppo 3 a Longchamp dopo corsa di testa, lasciando terzo a quasi tre lunghezze Shaman, senza mai essere minacciato per la vittoria. Nella terza ed ultima corsa della carriera, il Qatar Prix Jean-Luc Lagardère - Grand Critérium (gr 1) segue i primi senza riuscire a rispondere all'accelerazione dei primi due, finendo solo terzo da netto favorito, ma sempre davanti a Shaman. Soggetto poco esposto ma preparato appositamente per questa corsa, una delle mezze sorprese per me più interessanti, soprattutto se riuscirà a graduare bene al comando.

MUNITIONS (11-1)
E' rientrato nel Prix Djebel (gr 3) battendo di un muso Graignes, ama correre dietro i primi. Fortunato per la vittoria con il minimo distacco all'ultima, gli era andata decisamente storta nelle due prima della pausa stagionale. Quarto in listed race a Chantilly e battuto di un muso, anche se secondo salvando un altro muso, in listed race a Deauville. Potrebbe fare da guardia del corpo a Persian King.

PERSIAN KING (9-10)
Rientrato con vittoria per cinque lunghezze nel Prix de Fontainebleau (gr 3) del 14 aprile (terzo Duke Of Hazzard a poco più di cinque lunghezze dal vincitore), viene da quattro successi a seguire ed un secondo posto, battuto come detto solo all'esordio da Anodor. All'ultima ha corso in testa portandola a casa con estrema facilità, in precedenza aveva corso a ridosso dei primi. L'impressione destata all'ultima ne fa il chiaro favorito, anche se a mio avviso la quota è un po' troppo bassa, nonostante sarebbe la mia scelta come qualità.
 
DUKE OF HAZZARD (24-1)
I due viaggi in Francia hanno portato una vittoria ed un secondo posto, sempre a Deauville, in listed race. Corre solitamente dietro ai primi, sfortunato nel secondo di Deauville quando perde in foto in un arrivo a tre, non avendo trovato modo di lanciarsi all'esterno al momento giusto. Il problema maggiore è che ha preso circa cinque lunghezze da Persian King, finendo terzo nel Prix De Fontainebleau (gr 3) al rientro stagionale. In Inghilterra finiva nelle retrovie nelle Royal Lodge Stakes (gr 2) di Newmarket, in mezzo alle due corse di Deauville. Non mi convince particolarmente, ma nemmeno mi sento di escluderlo del tutto.

NEVER NO MORE (6-1)
Forse il più accreditato rivale di Persian King, ha disputato ai primi di aprile in una listed race di Naas sui 1400 metri, vincendo dopo aver corso a centro gruppo, e battendo il favorito Madhmoon, poi quarto nelle 2000 Guineas di Newmarket. In precedenza, a marzo, vinceva un premier handicap di Navan correndo più o meno allo stesso modo. Il previsto leggermente pesante di domenica potrebbe favorirlo. E' la punta di diamante del Coolmore, affidato da Aidan O'Brien a Ryan Moore. Personalmente, a questa quota lo subisco.

SENZA LIMITI (29-1)
Due sole corse in carriera, la vittoria al debutto a Salisbury ed il secondo posto al rientro stagionale sull'all weather di Kempton Park. Ha ancora tutto da dimostrare in questa compagnia, non mi sembra ancora pronto per questi palcoscenici, e ripromettendomi di seguirlo nelle prossime uscite, per questa corsa lo lascio fuori.

SHAMAN (11-1)
Ottima forma recente per l'allievo di Carlos Laffon-Parias, due vittorie nel 2019 (listed race e gruppo 3), correndo al comando. All'ultima di Longchamp ha anche dovuto spendere più del previsto per portarsi in testa, ma è ripartito bene in retta per imporsi di un'incollatura. Prima della sosta invernale vinceva in condizionata sul sable fibré, ma pare che il passaggio d'età abbia consegnato un soggetto decisamente più forte, tanto da far dimenticare di aver subito Anodor nel Qatar Prix Jean-Luc Lagardère - Grand Critérium (gr 1) di ottobre, ma in quell'occasione non riuscì ad andare in testa, ed anche in gruppo 3 in precedenza, quando era terzo ancora dietro ad Anodor, vincitore in quell'occasione. A questa quota un pensiero, anche per la vittoria, lo faccio. 

Scioglierò la riserva sulla mia scelta per questa corsa solo domenica, in attesa delle idee degli altri sceicchi e discendenti di Asterix.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#4

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2019 - 23:12

La The Emirates Poule D'Essai Des Pouliches presenterà le seguenti 10 cavalle:

1 – Watch Me – 57 (F.H. Graffard/O. Péslier)
2 – Imperial Charm – 57 (S. Crisford/A. Atzeni)
3 – Commes – 57 (J.C. Rouget/C. Demuro
4 – Suphala – 57 (A. Fabre/P.C. Boudot)
5 – Silva – 57 (Mme P. Brandt/W. Buick)
6 – East – 57 (K. Ryan/J. Spencer)
7 – Rocques – 57 (F. Chappet/S. Pasquier)
8 – Castle Lady – 57 (H.A. Pantall/M. Barzalona)
9 – Coral Beach – 57 (A. O'Brien/R. Moore)
10 – Matematica – 57 (C. Laffon-Parias/M. Guyon)

Di seguito una breve guida runner-by-runner delle dieci pretendenti:

WATCH ME (13-2)
Vincitrice in gruppo 3 al rientro stagionale (davanti a Suphala) ed in listed race prima della sosta, si è trovata bene restando nella prima metà del gruppo beneficiando di uno schema alla francese, con andatura ridotta, riuscendo in entrambi i casi a filtrare allo steccato. Sarà assai difficile ritrovare queste condizioni decisamente favorevoli, quindi sarei per lasciarla in panchina.
 
IMPERIAL CHARM (12-1)
Al rientro dopo la pausa invernale, prova un gruppo 3 a Longchamp con percorso di testa, ma pur avendo la meglio su una rivale dopo lotta, viene sorvolata da Castle Lady, mentre Rocques finisce più indietro. Ad inizio novembre vince nettamente una novice di Newmarket, ma pur rispettando le linee inglesi, sarei per escluderla dal mio pronostico, anche perchà chiusa dalla Godolphin Castle Lady.

COMMES (14-1)
Tre uscite in carriera, due secondi posti dopo la vittoria al debutto. Al rientro in condizionata subisce Siyarafina, che era tra le favorite dell'ante-post ma poi non dichiarata partente, in una corsa alla francese correndo all'attesa a centro gruppo. Nel 2019 era seconda di Suphala ancora in condizionata. Sembra chiusa e dipendente da uno schema ben preciso che difficilmente si ripeterà. Non la tengo.

SUPHALA (9-2)
Dopo un debutto incolore, si riscatta alla seconda vincendo la sua maiden correndo dietro ai primi, raggiungendoli a metà dirittura per passare nettamente. Successivamente batte Commes dopo corsa di testa a ritmo di tutto comodo, resistendo facilmente agli attacchi della rivale che ritrova. A questa quota penso che la subirò.

SILVA (24-1)
Dopo la vittoria nella sua maiden a Deauville a metà dicembre, intraprende la trasferta sotto le palme di Meydan, per imporsi nell'equivalente emiro di questa corsa, le UAE 1000 Guineas, sul miglio ma in sabbia, vincendo praticamente di tutta la dirittura. Tenta poi le UAE Oaks (gr 3), ma il risultato è decisamente inferiore, forse i 1900 sono troppi... comunque torna in Europa e rientra qui. L'unica uscita sull'erba, al debutto, non è stata granchè, meglio tra sable fibré e sabbia, ma qui si corre sull'erba. No grazie.

EAST (5-1)
Forse la mia preferita, tre corse in carriera per l'allieva di Kevin Ryan, vincitrice al debutto in UK ed in gruppo 3 in Francia, dopo aver mantenuto la terza posizione con allungo ai 200 finali e facile successo. Partiva poi per l'avventura a Churchills Down, dove era seconda nella Breeders' Cup Juvenile Fillies Turf (gr 1) anche se a debita distanza dalla vincitrice. Il terreno di allora, oltre alla distanza, dovrebbe essere lo stesso che troverà domenica. Rientra in questa corsa dopo un inverno di riposo e di preparazione per questa prova. A 5-1 mi intriga molto.

ROCQUES (14-1)
Maluccio al rientro dopo l'inverno, battuta da altre due rivali pur finendo nel gruppo che ha lottato per la terza posizione, dietro alla vincitrice Castle Lady ed alla seconda arrivata Imperial Charm. Corre nella prima metà del gruppo, dal quale non è uscita all'ultima del 2018 finendo terz'ultima da favorita. Dopo le tre vittorie nelle prime tre corse in carriera, ha un po' deluso le aspettative, e non mi sembra che possa ritrovare il podio in questa occasione.

CASTLE LADY (7-2)
Debutto recente, metà marzo, con vittoria sul sable fibré e raddoppio un mese più tardi in gruppo 3 su questa C&D, dopo aver seguito le animatrici fino a metà dirittura per poi attaccare e passare con facilità. In quest'ultima occasione batteva Imperial Charm e Rocques. Supplementata, sarà probabilmente tra le prime al traguardo.

CORAL BEACH (19-1)
Rientra da ottobre quando vinse in gruppo 3 a Leopardstown, è l'unica rappresentante del Coolmore. Attendista estrema, nell'ultima vittoria stentava a seguire le altre, per poi cominciare una lunghissima progressione che le permetteva di risalire il gruppo per poi passare in testa passato il paletto dell'ultimo furlong ed imporsi a sorpresa per una lunghezza. Soggetto esperto, vincitrice di due delle tredici corse finora disputate, è stata rispettata solo dopo l'ultimo successo. Non sono un grande sostenitore, a questi livelli, dei cavalli che aspirano a risultati classici che si presentano alle ghinee con così tante corse alle spalle. Anche se non sembra tagliata fuori, la escludo.

MATEMATICA (7-2)
Tre corse in carriera, seconda al debutto e successivamente nel Qatar Prix Marcel Boussac - Critérium des Pouliches (gr 1) di ottobre, dopo aver corso nella seconda metà del plotone aveva preso il comando a meno di 200 metri dal palo, ma non ha potuto resistere all'attacco di Lily's Candle, da parte sua deludente nelle due prove successive. Bene al rientro quando vinceva la sua maiden, dopo una corsa di testa, affrontata forse per non rischiare troppo essendo strafavorita. Senz'altro da tenere in considerazione per il successo.

Anche per le femmine, preferisco attendere l'immediata vigilia della corsa per decidere chi indicare come mia scelta personale, in attesa come sempre dei pronostici degli altri appassionati.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2196
FC: 1780Fanta Coin
Reazioni: 1576
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#5

Messaggio da pacman » 11/05/2019 - 13:14

Io le vedo così...

Tra i maschi impossibile andare contro Persian King, che sotto la pari non giocherei ovviamente mai, ma è il netto favorito della contesa. Già davanti a Magna Grecia in autunno, il rientro è stato brillante e si candida ad essere uno dei migliori 3 anni europei sul miglio.
Coolmore proverà a contrastare Sheikh Mohammed con Never No More, positivo a Leopardstown precedendo Madhmoon, bene in corsa nelle 2000 Ghinee inglesi, mentre tra i locali non dispiace Anodor, presentato dal binomio Head-Lemaitre che sta ottenendo ottimi risultati, Call The Wind su tutti.
Roger Varian ci prova con San Donato, alla prima apparizione stagionale ma con un buon 2018 alle spalle, che sia la sorpresa della corsa?

Per quel che riguarda le femmine, il fascino del piazzamento americano, nella BC Night, direbbe East ma rientra da allora, il supplemento consiglierebbe Castle Lady, una validissima Godolphin che ha fatto 2 su 2 finora (di cui l'ultima in GR3) anche se qui il contesto si fa duro...
Io provo il colpo a sensazione chiamato Watch Me, Peslier in sella, vincitrice di un bel GR3 a Maisons Laffitte ed in possesso della giusta esperienza per poter fronteggiare le due sopra citate; è un tentativo, a mio avviso per niente avventato.

 
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#6

Messaggio da orecchielunghe » 12/05/2019 - 9:15

Come promesso, sciolgo le riserve per le due poules.

Nella Poule D'Essai Des Poulains, provo a contrastare Persian King proponendo Shaman, offerto intorno al 9-1. Non corre Never No More.

Per le femmine della Poule D'Essai Des Pouliches, più equilibrata, sono per East (11-2).

Appuntamento alle 15.55 per i poulains ed alle 16.30 per le pouliches.

Le corse si possono vedere in diretta o in differita registrandosi gratuitamente a www.france-galop.com
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 763
Reazioni: 672
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#7

Messaggio da manzotin » 12/05/2019 - 14:14

Buongiorno a tutti !!

The Emirates Poule d'Essai des Poulains
Group I, 600.000 EUR, for 3yo colts and geldings
Longchamp
15.55

Peccato non essere ... Non dico sul campo ... ma almeno in uno stato connesso con il resto d'Europa. ... ma io un o'brien a 50/1 non me lo farei scappare
Quindi dico Van Beethoven.
G1 è una categoria proibitiva ... ma Persian King a parte. .. Non vedo fenomeni. ..
Torna su distanza forse più adatta...
William Buick in sella
1 Immagine 1 Immagine



boris55

Utente Dipendente
Messaggi: 479
FC: 1180Fanta Coin
Reazioni: 353
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#8

Messaggio da boris55 » 12/05/2019 - 14:21

non c'è w.buick ,lo sostituisce r.l.moore
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#9

Messaggio da orecchielunghe » 12/05/2019 - 14:24

boris55 ha scritto:
12/05/2019 - 14:21
non c'è w.buick ,lo sostituisce r.l.moore
Ryan Moore passa dal ritirato Never No More a Van Beethoven.
Ritirato anche No Needs Never.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 763
Reazioni: 672
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#10

Messaggio da manzotin » 12/05/2019 - 14:30

orecchielunghe ha scritto:
12/05/2019 - 14:24
Ryan Moore passa dal ritirato Never No More a Van Beethoven.
Ritirato anche No Needs Never.

Grazie. .. La mia scelta ... È confermata ...
Anche se non condivido la strategia abituale del cambio di monta...

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#11

Messaggio da orecchielunghe » 12/05/2019 - 14:31

manzotin ha scritto:
12/05/2019 - 14:30
Grazie. .. La mia scelta ... È confermata ...
Anche se non condivido la strategia abituale del cambio di monta...
e vabbè... già decidi le monte per Godolphin e Hamdan Al Makhtoum... ora anche per il Coolmore? ;)
 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 763
Reazioni: 672
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#12

Messaggio da manzotin » 12/05/2019 - 14:39

The Emirates Poule d'Essai des Pouliches
Group I, 500.000 EUR, for 3yo mares

Ero molto indeciso tra 2 sorprese .

Silva Vs Coral Beach

Dopo il cambio di monta.... e l'ingiusto appiedamento... Sono per Silva !!
Ha fatto vedere qcs di buono solo in sabbia... Mi sa che sarà mooooolto dura. .. Ma voglio vedere William Buick. .. carico !!
1 Immagine



savinoz

Pronoman
Messaggi: 6972
FC: 215Fanta Coin
Reazioni: 2086
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#13

Messaggio da savinoz » 12/05/2019 - 14:42

Idee per le due poules.
Nei maschi Anodor contro Persian King il match non è così squilibrato per la quota sono per il primo citato;
tra le femmine mi piacciono Matematica e Suphala con leggera referenza per la seconda citata
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13363
FC: 305Fanta Coin
Reazioni: 2864
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#14

Messaggio da orecchielunghe » 12/05/2019 - 14:44

savinoz ha scritto:
12/05/2019 - 14:42
Idee per le due poules.
Nei maschi Anodor contro Persian King il match non è così squilibrato per la quota sono per il primo citato;
tra le femmine mi piacciono Matematica e Suphala con leggera referenza per la seconda citata

ero indeciso tra Anodor, l'unico a battere Persian King, e Shaman... ho scelto Shaman quasi da testa o croce. Tra un po' sapremo :)
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2196
FC: 1780Fanta Coin
Reazioni: 1576
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#15

Messaggio da pacman » 12/05/2019 - 16:02

Che fatica ma... Persian King!!!

Molto bravo Pierre Charles Boudot a tenerlo al centro del gruppo guidato da Senza Limiti ed a trovare il varco all'interno che gli ha permesso di allungare e precedere i pericolosissimi Shaman e San Donato, il quale rientra ottimamente e forse potrebbe pure puntare al Prix Jockey Club (Derby locale) per come è finito.
1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti