Prix du Moulin de Longchamp - 8.9.19

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12415
FC: 336Fanta Coin
Reazioni: 2569
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 01/09/2019 - 11:28

In attesa dell'Arc weekend, si ricomincia a fare sul serio a ParisLongchamp con la disputa dell'atteso miglio per 3 anni ed oltre del Prix du Moulin de Longchamp (Gr 1), che vedrà appeso al palo un montepremi di € 450.000.

Al momento i rimasti iscritti sono 28, per i partenti definitivi e l'assegnazione delle monte occorrerà attendere il 6 settembre, dopodichè verrà pubblicata la guida runner-by-runner, seguita da pronostici e commenti aperti come sempre a tutti i membri del forum.

Nel frattempo, riapprezziamo la vittoria nell'edizione 2018 di Recoletos (Carlos Laffon-Parias/Olivier Péslier), che si imponeva davanti a Wind Chimes ed a Expert Eye.

1 Immagine


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12415
FC: 336Fanta Coin
Reazioni: 2569
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 07/09/2019 - 21:49

Come preannunciato, si ricomincia con le corse di gruppo 1 in Francia, per la precisione a ParisLongchamp, con il Prix du Moulin de Longchamp (Gr 1), al quale prenderanno parte 10 cavalli di tre anni ed oltre sui 1600 metri.

Screenshot_2019-09-07 GENYcourses - PMU, Quinté, Tiercé Résultats et pronostics des courses.png

Vediamo la carta di ogni singolo partecipante:

OLMEDO
Vincitore in gruppo 3 all'ultima, un po' ardente, quando ha messo in mostra una buona progressione all'ingresso in retta superando facilmente il leader e resistendo agli attacchi degli avversari, dopo aver corso a contatto dei leaders. Male la trasferta al Royal Ascot, quando finiva nelle retrovie nelle Queen Anne Stakes (Gr 1), pur essendo tra le seconde linee come preferenze al gioco. Alla terz'ultima nel Prix du Muguet (Gr 2) trovava un outsider quando forse pensava di aver già vinto, dovendosi accontentare del secondo posto. Non facile da gestire in corsa, tende ad esagerare. Corre dietro i primi. Cerco altrove.

ROBIN OF NAVAN
Reduce dal successo nel Meilen Trophy (Gr 2) di Duesseldorf, finiva in precedenza nelle retrovie nella Royal Hunt Cup (heritage handicap) del Royal Ascot. Prima della vittoria in Germania, nell'anno aveva all'attivo solo un terzo posto in listed race e non vinceva una corsa dal 2015, e quindi direi che posso lasciarlo fuori dai miei calcoli. Corre senza una tattica particolare.

ROMANISED
Forma super per l'allievo di K.J. Condon, vincitore delle Minstrel Stakes (Gr 2) sui 7 furlongs ed all'ultima del Prix Jacques le Marois (Gr 1) sul miglio, evento clou dell'estate di Deauville. Dopo la vittoria nelle Irish 2000 Guineas (Gr 1) 2018, non era più salito sul podio in sei corse, per poi ritrovare lo scatto breve e fulmineo da centro gruppo con il quale si era rivelato al Curragh, tattica con la quale ha vinto le due corse citate. Si presenta come uno dei più seri candidati al podio ed entra nei miei calcoli.

SUCCESS DAYS
La sua presenza, come in occasione del Prix Jacques Le Marois, è di sostegno al compagno di colori Romanised, per garantire una buona andatura. Non è comunque scarsissimo, come miglior risultato della stagione ha un terzo posto nelle Huxley Stakes (Gr 2) sui 10 furlongs, che avrebbe potuto essere migliore se non avesse perso il break. Rimane comunque al servizio di Romanised e non gli si possono concedere chances proprie.

DELAWARE
Soggetto regolarissimo, sei podi nelle ultime sei con due vittorie nelle ultime due, prima in listed e poi in gruppo 3, sempre sul miglio, ed entrambe con largo margine. Corre in testa o tra i primissimi, il livello sale di parecchio ma la forma è certificata, anche se per il suo modo di correre potrebbe favorire gli attendisti tipo Romanised. Sarà dura scappare per la vittoria, può sorprendere i francesi ma più difficilmente i britannici ed irlandesi. Ad un livello più basso lo avrei considerato, ai massimi livelli no.

CIRCUS MAXIMUS
Dopo essersi messo a disposizione di Japan nelle Juddmonte International Stakes (Gr 1) dove era settimo dopo corsa al comando, torna a portare i gradi da capitano del Coolmore. Soggetto eclettico, che al rientro stagionale vinceva una listed sui 10 furlongs, era poi sesto nel Derby di Epsom (Gr 1) per poi stupire tutti andando a correre e vincere le St James's Palace Stakes (Gr 1) e successivamente sfiorando l'impresa arrivando secondo a contatto di Too Darn Hot nelle Sussex Stakes (Gr 1), entrambe sul miglio, prima del citato gregariato a York. E' per me un'incognita che fatico a valutare, corre sui primi senza avere il solito alleato come bilancino, anche se troverà chi farà l'andatura. Sospendo il giudizio al momento, non va certamente scartato, solo che non so se sarà il mio portabandiera.

LINE OF DUTY
Terzo del Prix Jacques le Marois (Gr 1) di Romanised, ad un muso dal secondo posto di Shaman, finiva nelle retrovie nel Derby di Epsom (Gr 1). L'inizio di carriera dell'allievo di Charles Appleby sembrava promettere qualcosa di più, dopo i due secondi posti in novices e le tre vittorie a seguire, rispettivamente in maiden, in gruppo 3 e nella Breeder's Cup Juvenile Turf (Gr 1) di Churchill Downs. Rientrava nelle Dante Stakes (Gr 2) finendo alla retroguardia per arrivare alle ultime due corse citate sopra. C'è stato un progresso, ha pochi chilometri nelle gambe ed a due anni ha fatto scintille, si può scommettere sul suo ritorno al top, cosa complicata ma non impossibile. Ci penso su.

PHOENIX OF SPAIN
Vincitore in gruppo 3 a due anni, con in più il secondo nelle Champagne Stakes (Gr 2) e nelle Futurity Trophy Stakes (Gr 1), rientrava con vittoria nelle Irish 2000 Guineas (Gr 1) regalandomi una bella soddisfazione, con il suo modo di galoppare molto potente e la sua tattica di testa. Le attese si infrangono però con i due np nelle ultime due, segnatamente le St James's Palace Stakes (Gr 1) di Circus Maximus e le Sussex Stakes (Gr 1), ancora dietro a Circus Maximus (2°). Spero sempre in un riscatto, quindi potrei ancora supportarlo. Entra comunque nei miei calcoli, anche se a dire il vero la lotta per la guida della corsa potrebbe farsi cruenta, cosa che in Francia non hanno praticamente mai visto.

SHAMAN
Secondo ad una lunghezza abbondante da Romanised nel Prix Jacques Le Marois (Gr 1), salvando un muso da Line Of Duty, aveva tentato in precedenza le St James's Palace Stakes (Gr 1) finendo quinto. Andando a ritroso, troviamo il secondo posto nella Poule d'Essai des Poulains (Gr 1) di Persian King, fino ad arrivare all'ultima vittoria, un gruppo 3 sui 1800 metri, preceduta a sua volta da altre due consecutive. In pratica, il cavallo corre sempre da protagonista, ma gli manca l'alloro importante. Prima o poi forse arriverà, ma sembra quasi un'opera incompiuta. Corre nelle prime posizioni ma non al comando. Più piazzato che vincente.

OBLIGATE
Terzo all'ultima nel Prix Rothschild (Gr 1) di Laurens sul miglio, veniva dal successo sulla medesima distanza nel Prix de Sandringham (Gr 2), ed ancora da altre due vittorie nelle prime due in carriera, per un totale di tre successi e un terzo nelle prime quattro uscite. Soggetto poco esposto, corre al comando oppure segue il leader, ma solo in caso non riesca ad andare in testa. Come dicevo prima, la lotta per la leadership della corsa sembra abbastanza allargata, e non è detto che ci vada lo faccia con poca spesa, e tantomeno che abbia modo di respirare. Tendo a lasciare da parte i frontrunners proprio in previsione di uno schema di corsa particolare. L'allievo di Pascal Bary sarebbe tra i miei preferiti, ma con un altro tipo di avversari. Sarà per la prossima volta.

Completata la descrizione di tutti i partecipanti, vi do l'appuntamento a domani per i pronostici, nel frattempo vi invito a pubblicare i vostri.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12415
FC: 336Fanta Coin
Reazioni: 2569
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 08/09/2019 - 8:20

Per il Prix du Moulin de Longchamp, la mia scelta definitiva è per Romanised, che dovrebbe beneficiare di un'andatura sostenuta per la presenza del compagno di colori e di diversi partitori che potrebbero darsi battaglia nelle prime fasi e mantenere un ritmo alto, favorendo lo scatto fulmineo dell'allievo di K.J. Condon dalle posizioni centrali del gruppo.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 1994
FC: 1340Fanta Coin
Reazioni: 1373
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#4

Messaggio da pacman » 08/09/2019 - 10:52

Il Moulin de Longchamp, corsa assai sentita in patria ma che oggettivamente nell'ultimo decennio ha perso un pò di quello smalto e prestigio che aveva acquisito in precedenza con le vittorie di Rock Of Gibraltar, Librettist, Darjina e Goldikova tra gli altri.

Alla quota niente male di circa 10/1 io mi prendo il Juddmonte di Andre Fabre (vincitore 6 volte di questa corsa) Delaware che è sì al primo appuntamento in Pattern in carriera ma ha vinto le ultime due Listed in maniera importante e potrà contare di un bel discarico ponderale essendo un 3 anni, oltre ad un'adattabilità a terreno e schema già rodate.
Bypassando Romanised, il quale ha comunque una chance evidente dopo la vittoria nel Le Marois, vedo in Olmedo un avversario bello tosto dopo il buonissimo rientro nel Gontaut Biron (GR3) a Deauville.
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12415
FC: 336Fanta Coin
Reazioni: 2569
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#5

Messaggio da orecchielunghe » 08/09/2019 - 21:47

Finale thrilling nel Prix du Moulin de Longchamp 2019, risolto dopo fotografia a favore di Circus Maximus (Aidan O'Brien/Ryan Moore, 5,10) su Romanised e Line Of Duty.
Prendono il comando Success Days e Obligate, quest'ultimo seguito da Circus Maximus mentre Romanised si sistema in sesta posizione all'esterno. In retta esaurisce il suo compito Success Days, mentre avanza Romanised che aveva cominciato a risalire già sulla curva per portarsi presto in seconda linea. Prova la fuga Circus Maximus, inseguito all'esterno da Romanised che si avvicina al leader, ma viene respinto per un muso. Più indietro coglie il terzo posto Line Of Duty a centro pista, mentre Olmedo guadagna posizioni all'interno ma è solo quarto.

Rivediamo la corsa nel video di Equidia.

se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 675
Reazioni: 571
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#6

Messaggio da manzotin » 09/09/2019 - 9:30

orecchielunghe ha scritto:
08/09/2019 - 21:47
Finale thrilling nel Prix du Moulin de Longchamp 2019, risolto dopo fotografia a favore di Circus Maximus (Aidan O'Brien/Ryan Moore, 5,10) su Romanised e Line Of Duty.
Prendono il comando Success Days e Obligate, quest'ultimo seguito da Circus Maximus mentre Romanised si sistema in sesta posizione all'esterno. In retta esaurisce il suo compito Success Days, mentre avanza Romanised che aveva cominciato a risalire già sulla curva per portarsi presto in seconda linea. Prova la fuga Circus Maximus, inseguito all'esterno da Romanised che si avvicina al leader, ma viene respinto per un muso. Più indietro coglie il terzo posto Line Of Duty a centro pista, mentre Olmedo guadagna posizioni all'interno ma è solo quarto.

Rivediamo la corsa nel video di Equidia.


Mi sembra che Line of Duty sia il soggetto da monitorare per la prossima. Ha fatto i 300 finali un po' scomposto per poi finire con più benzina di tutti. ....
1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite