Prix Jean Prat - Deauville 7.7.2019

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 13025
FC: 1413Fanta Coin
Reazioni: 2739
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 29/06/2019 - 11:10

Entra nel vivo la stagione estiva di Deauville, dove a parte il GP de Paris si disputeranno tutte le prove più importanti del galoppo francese nel periodo.

Si parte con il Qatar Prix Jean Prat (Gr 1), tradizionale appuntamento per i cavalli di 3 anni sui 1400 metri in pista dritta, che al momento vede iscritti 32 soggetti.

Seguiremo in settimana le news, per passare al campo partenti con la guida runner-by-runner, ai pronostici ed ai commenti post-corsa.

Per il momento, apprezziamo il video della vittoria dell'edizione 2018 di Intellogent, che ebbi l'intuizione (e la fortuna) di azzeccare a buona quota, per la connection Fabrice Chappet/Pierre-Charles Boudot.



se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2075
FC: 1930Fanta Coin
Reazioni: 1457
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#2

Messaggio da pacman » 05/07/2019 - 17:58

Come ben sappiamo, il faro dell'estate francese diventa Deauville ed uno degli appuntamenti più importanti è proprio il Prix Jean Prat, corsa di GR1 sui 1400 metri in pista dritta per cavalli di 3 anni.

Negli ultimi due anni due vincitori importanti, Intellogent lo scorso anno e soprattutto Thunder Snow nel 2019, prima di regalare il bis nella Dubai World Cup; ma non solo, nel corso degli anni altri nomi importanti hanno arricchito l'albo d'oro, come ad esempio Dick Turpin (2010), Tamayuz (2008), Lawman (2007), Bago (2004), Vespone (2003) ed Almutawakel (1998).

Sottolineo come questa sia la prima edizione a disputarsi su questa distanza, in quanto in precedenza si è corso sui 1600, 1800 e 2000 metri.

Saranno in dodici al via di una corsa che si preannuncia davvero molto agguerrita: la mia scelta ricade su Graignes e Cristian Demuro, forti di un eccellente quarto posto - a contatto - nelle 2000 Ghinee e soggetto che sui 7 furlongs dovrebbe guadagnare qualcosina rispetto al miglio.
Tra i due Godolphin a mio avviso Munitions, grande conoscitore dello schema, ha qualcosa in più rispetto a quello Space Blues che, sì, sta correndo bene ed è schierato dal binomio pericolosissimo Appleby-Doyle ma a questi livelli è ancora tutto da verificare.
Too Darn Hot? Favoritissimo della punta, a 11/8 in UK, è reduce dal terzo posto nelle St James'S Palace Stakes in cui gli avevo dato credito e mi ha parzialmente ripagato ma per me sta correndo davvero moltissimo (quarta corsa in meno di due mesi), il che a questi livelli e con questo caldo potrebbe essere sportivamente "letale". Perchè, però, favorito così netto al betting? Perchè sui 1400 secondo me verrà avanti, sa correre bene in pista dritta e rispetto alle ultime il livello degli avversari sembra abbassarsi.
2 Immagine

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2075
FC: 1930Fanta Coin
Reazioni: 1457
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#3

Messaggio da pacman » 07/07/2019 - 21:42

Oggi Frankie è stato un passeggero di lusso su un Too Darn Hot formidabile che vince e convince un Jean Prat in cui inevitabilmente era lui la stella e non ha tradito le aspettative vincendo in maniera brillantissima sui 1400 metri della pista dritta di Deauville.

Ora la domanda sorge spontanea: riportarlo sul miglio, sulle lunghe diritture inglesi possibilmente, o tentare la carriera da velocista? Scatenatevi con i pensieri!



savinoz

Pronoman
Messaggi: 6608
FC: 800Fanta Coin
Reazioni: 1972
Iscritto il: 07/09/2018 - 14:28

#4

Messaggio da savinoz » 07/07/2019 - 22:12

pacman ha scritto:
07/07/2019 - 21:42
Oggi Frankie è stato un passeggero di lusso su un Too Darn Hot formidabile che vince e convince un Jean Prat in cui inevitabilmente era lui la stella e non ha tradito le aspettative vincendo in maniera brillantissima sui 1400 metri della pista dritta di Deauville.

Ora la domanda sorge spontanea: riportarlo sul miglio, sulle lunghe diritture inglesi possibilmente, o tentare la carriera da velocista? Scatenatevi con i pensieri!

A mio modesto parere non potrà mai diventare un velocista oggi la corsa ha avuto un andamento "tattico" e gli avversari erano poca roba ;) ovviamente il discorso vale per le corse di gruppo 1 

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2075
FC: 1930Fanta Coin
Reazioni: 1457
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#5

Messaggio da pacman » 09/07/2019 - 0:02

savinoz ha scritto:
07/07/2019 - 22:12
A mio modesto parere non potrà mai diventare un velocista oggi la corsa ha avuto un andamento "tattico" e gli avversari erano poca roba ;) ovviamente il discorso vale per le corse di gruppo 1 

Mi sento di concordare con te.

Come scritto anche in fase di presentazione effettivamente la corsa non mi sembrava pullulasse di fenomeni ed il buon Too Darn Hot per forza di cose aveva una marcia in più dal punto di vista qualitativo; sui 1200 in pista dritta classici non ce lo vedo proprio, forse sul miglio delle Queen Anne (come esempio) un pò di più.

E tu guarda se il prossimo giugno non mi toccherà ripescare questo post perchè andrà a vincere proprio l'ouverture al Royal Ascot!!!  :DD
1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite