Prix Vermeille - 16.9.2018

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.
Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 4259
FC: 5115Fanta Coin
Reazioni: 20
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 12/09/2018 - 18:19

Un "piccolo" Arc De Triomphe in rosa andrà in scena a Longchamp domenica 16.9.2018. Si tratta del Qatar Prix Vermeille, corsa di gruppo 1 sui 2400 metri per femmine di 3 anni ed oltre, con un montepremi di euro 600.000.

Le rimaste iscritte sono 14, domani verranno accettate le eventuali supplementazioni, venerdì dopo la cancellazione dei partenti probabili e l'assegnazione delle monte, avremo il campo partenti ufficiale.

Appuntamento nei prossimi giorni per gli approfondimenti.

Nel 2017 vinse Bateel, per F. Graffard/P.C. Boudot, ecco il filmato.


 


se tutto va bene siamo rovinati

Offerta Esclusiva per i nostri Utenti


Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 4259
FC: 5115Fanta Coin
Reazioni: 20
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 14/09/2018 - 12:49

Saranno in 8 a contendersi il Qatar Prix Vermeille di Longchamp, l'Arc in rosa, previsto domenica 16 agosto alle 15.50.

Ecco il campo ufficiale dei partenti:

1 - Bebe D'Amour - 58,5 (J.Y. Artu/O. Peslier) 20-1
2 - Kitesurf - 58,5 (A. Fabre/M. Barzalona) 7-4
3 - Son Macia - 58,5 (A. Suborics/G. Benoist) 50-1
4 - Zarkamiya - 55 (A. De Royer-Dupré/C. Soumillon) 8-1
5 - Worth Waiting - 55 (D.R. Lanigan/S. Pasquier) 3-1
6 - Bye Bye Baby - 55 (A. O'Brien/M.C. Hussey) 12-1
7 - Well Timed - 55 (J.P. Carvalho/M. Guyon) 6-1
8 - Magic Wand - 55 (A. O'Brien/W. Lordan) 7-2

Riassumiamo la carta e le chances delle concorrenti:

BEBE D'AMOUR
Al primo tentativo in gruppo 1, le vittorie più importanti sono state a livello di listed race, tra l'autunno 2017 e la primavera 2018. In gruppo 2 ha conquistato il secondo posto dietro la detentrice del titolo del Vermeille, Bateel. Male in gruppo 2 a Deauville all'ultima, sulla scorta del posto d'onore di Saint-Cloud dietro Bateel potrebbe puntare ad un buon risultato.

KITESURF
La figlia di Dubawi è reduce dalla vittoria in gruppo 2 di Deauville, battendo Bebe D'Amour. In quella corsa fu terza God Given, vincitrice ieri in gruppo 2 a Doncaster, che le dà una bella linea. Nel 2018, vittoria in gruppo 3 a Longchamp, quarto e quinto posto in gruppo 2. Favorita ma non imbattibile.

SON MACIA
Cavalla vista in Italia oltre che in Germania, vincitrice in listed race a Merano a Ferragosto e seconda a San Siro a giugno, terza in gruppo 3 a Longchamp in primavera. Sembra essere molto lontana dalle migliori in quanto a qualità e chances, probabile mera comparsa.

ZARKHAMIYA
La giubba dell'Aga Khan è sempre rispettata, ma la cavalla ha deluso in gruppo 3 a Deauville (dove ha vinto Worth Waiting) finendo terza a quatto lunghezze e mezza dalla vincitrice. Dopo sole quattro corse in carriera, con due vittorie (una al debutto ed un'altra in listed race), è difficile stabilire se la cavalla sia inespressa o sopravvalutata. In ogni caso, affrontare le anziane a questi livelli potrà essere decisamente problematico.

WORTH WAITING
Proveniente dagli handicap inglesi, si è poi confermata prima a livello di listed race a Newmarket ed in gruppo 3 a Deauville (3° Zarkhamiya). In crescita, le ultime quattro sono tutte vittorie, precedute da due secondi posti. Se cresciuta ancora, sarà dura per tutti batterla.

BYE BYE BABY
La figlia di Galileo nel 2018 ha vinto in gruppo 3 al Curragh, poi ha sempre tentato i gruppi uno con risultati alterni. 3-4-4-7 sono le posizioni ottenute, l'ultima delle quali è stato proprio il settimo posto di otto nelle Yorkshire Oaks di Sea Of Class. In ogni caso le categorie frequentate sono tali da consentirle di accampare pretese, anche di vittoria, in questa corsa un po' sottotono come valore generale delle partecipanti.

WELL TIMED
Tedesca che ha completato il poker di vittorie consecutive in Germania, l'ultima delle quali nel Preis Der Diana di gruppo 1 a Dusseldorf, sempre salendo di categoria. Difficile valutare la forma tedesca, anche ai livelli più alti in questo contesto, ma vista l'edizione non proprio galattica di quest'anno, potrebbe essere una mezza sorpresa assolutamente credibile.

MAGIC WAND
Punta di diamante del Coolmore, la 3 anni figlia di Galileo ha vinto le Cheshire Oaks (LR), quarta nelle Epsom Oaks (gr. 1) per poi imporsi al Royal Ascot nelle Ribblesdale Stakes (gr. 2). Gli ultimi due tentativi a livello di gruppo 1 sono stati abbastanza deludenti, soprattutto nelle Irish Oaks dove era favorita sotto la pari ed ha chiuso quinta, e non è migliorata con un altro quinto posto nelle Yorkshire Oaks. Rimane comunque la terza forza del campo, soprattutto se dovesse ritrovare la forma primaverile.

Detto questo, ci ritroviamo domenica mattina nella pagina galoppo internazionale/pronostici Longchamp per le indicazioni definitive e le quote.




 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 4259
FC: 5115Fanta Coin
Reazioni: 20
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 17/09/2018 - 5:30

Arrivo emozionante nel Prix Vermeille 2018, dove la favorita Kitesurf si è imposta battendo a fil di palo Magic Wand, davanti a Zarkamiya.

Posizionate nelle retrovie del gruppo, non appena in retta d'arrivo le tre protagoniste hanno messo il turbo ed in poche battute hanno raggiunto e superato le prime, con Magic Wand allo steccato, Zarkamiya al centro a Kitesurf al largo di tutte. La prima ad alzare bandiera bianca è Zarkamiya, mentre Magic Wand protesa allo steccato viene raggiunta e superata di giustezza a pochi metri dal palo da Kitesurf, interpretata al meglio da Mickael Barzalona. Ottima monta anche da parte di Wayne Lordan su Magic Wand, che ha atteso il momento giusto trovando il varco senza interrompere l'azione, come quella di Cristophe Soumillon, che con la portacolori dell'Aga Khan ha fatto ciò che ha potuto.

Ecco il filmato della corsa.

se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite