UAE Horse Racing - Stagione 2018/2019

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.
Rispondi
Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#256

Messaggio da orecchielunghe » 10/01/2019 - 16:45

pacman ha scritto:
10/01/2019 - 16:30
Vediamo questo Trial cosa ci regalerà...

In primis spero un bel pronostico rispettato e secondo poi qualche bel giovincello da seguire attentamente in futuro!

Quote francesi attuali: Royal Marine 3/1, Faith And Fortune 7/1, Walking Thunder 5/1, Al Seel Legacy'S 9/1, Giant Hero 8/1.
poh poh poh poh come dice il cronista di Meydan... Walking Thunder promosso, Giant Hero bocciato :S
 


se tutto va bene siamo rovinati

BetFlag

Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#257

Messaggio da pacman » 10/01/2019 - 16:47

La conoscenza dell'ambiente e della superficie fa la differenza: Walking Thunder li disperde tutti!!! E a 5/1 era un gran bel giocare.

Dietro forse Manguzi e Power Link ma devo verificare. Royal Marine meglio dell'argentino di De Kock ma entrambi, al giorno d'oggi, non sembrano avere neanche 1/10 del passo di Walking Thunder sul Dirt.
1 Immagine


Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#258

Messaggio da pacman » 10/01/2019 - 17:19

Oggi non si riesce a venire a capo di questa riunione. Qui Intisaab seppur di poco sembra essere terzo, battuto da Dream Today e Abrantes, annunciati sì ma non sta per niente andando come speravo.

Per le altre tre corse vi rimando a stasera, se riesco, oppure nella giornata di domani ma non so a che ora sinceramente.

Un abbraccio e buon proseguimento a tutti.

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#259

Messaggio da orecchielunghe » 10/01/2019 - 17:20

Bellissima volata, sono quarto con Alfredo Arcano ma il cavallo c'era... questione di tempi di galoppo. Bene Dream Today.
A presto, io guarderò il challenge e forse anche le altre due in diretta.

Nel challenge fa il vuoto con ancora molto in mano North America, mentre riesco finalmente a mettere un piazzato con Kimbear, che beneficia di un percorso all'interno ed al coperto e riesce a mantenere la piazza d'onore dimostrando stamina. Comunque impressionante la facilità con cui North America ha riportato la corsa, opportunamente pronosticata da Saeed Bin Pacman che aveva previsto anche il percorso di testa, puntualmente avveratosi. Insomma, abbiamo fatto primo e secondo :)

Alla sesta, assolo di New Trails che vince di quanto vuole, più o meno come ha fatto North America nella corsa precedente. E come prima, tu indovini il primo ed io azzecco il secondo arrivato con Tried And True, anche se c'erano tre categorie di distanza. Altra accoppiata della premiata ditta :)

Alla settima, tenta la fuga vincente On The Warpath, ma spunta Baroot, nelle ultime posizioni all'ingresso in retta, facendosi largo tra gli inseguitori e correndo solo gli ultimi 100/200 metri raggiunge e batte il fuggitivo. Anticipa troppo lo spunto Eshtiraak ed alla fine Silent Attack va quasi a prendere On The Warpath. Il mio Good Effort non era da corsa e non fa la distanza, anche se pur rimanendo allo steccato, non ha mai trovato lo spazio giusto, ma anche quando c'era una mezza possibilità di sprintare, non ha cambiato passo giungendo nelle retrovie. Questa l'abbiamo sbagliata :nooo:.

Alla prossima!
se tutto va bene siamo rovinati


Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#260

Messaggio da pacman » 11/01/2019 - 10:08

Dovevo disconnettermi ieri per beccare due vincenti! Giornata comunque assolutamente non positiva per i pronostici, complici anche diversi arrivi a sorpresa difficilmente pronosticabili.

L'assolo di North America è stato impressionante, al pari di quello di Walking Thunder, e i due si candidano seriamente per un posto da protagonista la notte della DWC.

A risentirci stasera per un commento più approfondito sulle corse di ieri e su quelle odierne di Jebel Ali.

P.s. Niente DWC per Almond Eye in quanto sarà dirottata sullo Sheema Classic sul miglio e mezzo in erba per cominciare la preparazione verso l'Arc.
1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#261

Messaggio da orecchielunghe » 11/01/2019 - 10:13

pacman ha scritto:
11/01/2019 - 10:08
Dovevo disconnettermi ieri per beccare due vincenti! Giornata comunque assolutamente non positiva per i pronostici, complici anche diversi arrivi a sorpresa difficilmente pronosticabili.

L'assolo di North America è stato impressionante, al pari di quello di Walking Thunder, e i due si candidano seriamente per un posto da protagonista la notte della DWC.

A risentirci stasera per un commento più approfondito sulle corse di ieri e su quelle odierne di Jebel Ali.

P.s. Niente DWC per Almond Eye in quanto sarà dirottata sullo Sheema Classic sul miglio e mezzo in erba per cominciare la preparazione verso l'Arc.

Temo che non riuscirò a seguire il meeting di Jebel Ali, vedrò se potrò guardare le repliche, altrimenti leggerò i risultati ed i tuoi commenti :)
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#262

Messaggio da orecchielunghe » 11/01/2019 - 14:59

orecchielunghe ha scritto:
09/01/2019 - 10:01
Provo a pubblicare le mie idee per il meeting di Jebel Ali del 11 gennaio, niente a che vedere con il Carnival, ma perchè no?

2° corsa
Potrebbe tentare la fuga dalla gabbia 3 lo scarico Ajwad, tutt'altro che positivo sul dirt, ma visto in buone condizioni sul turf. Vista la qualità non eccezionale del campo ed il peso minimo, potrebbe portare a casa un risultato positivo, e se il trainer ha deciso per questa corsa a breve distanza dall'ultima, forse è perchè la forma è al top. Rimane comunque una sorpresa, anche perchè gli ultimi buoni risultati sono stato ottenuti su distanze superiori, ma all'ultima ha dato l'impressione di preferire una distanza inferiore ai 1600 metri, ed inoltre i 1200 di Jebel Ali sono assai faticosi.

3° corsa
Provo con Berkshire Boy, che scende di categoria dopo il terzo posto all'ultima, anche se a distanza dal vincitore Tried And True che correrà giovedì a Meydan con discrete speranze di piazzamento. Accorcia a 1600 metri, ma ci aveva già corso con discreti risultati.

4° corsa
Eyelool, al debutto negli Emirati, dopo il debutto ha ottenuto due vittorie e due secondi posti, praticamente sempre da favorito o quasi, con le ultime due in aw con un secondo ed un primo posto in classe 4. Rientra da settembre ed accorcia a 5f, ma l'aw in UK è senz'altro più veloce del dirt di Jebel Ali, quindi la scelta di correre sul chilometro secco può essere giusta.

5° corsa
Galles, nonostante un gravoso top weight, sembra essere di un altra categoria rispetto agli avversari, alcuni dei quali reduci da buone prestazioni ma in contesti inferiori. Secondo all'ultima, e prima di due np, ancora in listed race a marzo, entrambe le volte su questa C&D. Sembra aver ritrovato la forma giusta per colpire.

6° corsa
Scelgo Hawker per la forma, due terzi e due secondi posti nelle ultime quattro, il miglio potrebbe essere un po' corto ma ci si può provare, nella compagnia non eccelsa. Qualche dubbio per il fatto che Doug Watson assegna a Pat Dobbs un altro soggetto, forse più per provarlo dopo le due corse fallimentari con Sam Hitchcott a bordo.

7° corsa
Potrebbe essere la giornata di Compliance per togliersi la qualifica di maiden, dopo aver girato intorno alla vittoria fin troppe volte. I tre piazzamenti nelle ultime tre sono un buon biglietto da visita, anche se ottenuti su distanze superiori, ma tanto potrebbe bastare.

 
Come previsto, anche complice l'orario non ottimale, non ho potuto guardare le corse di Jebel Ali. Mi accontento dei risultati, che mi lasciano con la qualifica di maiden, ma che almeno portano due secondi posti nelle ultime due corse della giornata. Riprenderò il discorso pronostici dopo la pubblicazione dei partenti relativamente alla giornata di Meydan del 17 gennaio.
se tutto va bene siamo rovinati


Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#263

Messaggio da pacman » 12/01/2019 - 22:09

Eccomi! Finalmente riesco a commentare le ultime corse di giovedì.

North America che al rientro, senza neanche andare troppo a fondo, vince in 1.35.88 sul Dirt, a soli 6 decimi dal recordo della pista, fa spavento. Non so sinceramente cosa faranno, se punteranno al Godolphin Mile "accontentandosi" di un GR2, proveranno un ritorno sul Turf che manca da anni provando ad allungare ai 1800 del Dubai Turf o ritenteranno il doppio km per provare a puntare nuovamente alla DWC. Vedremo, intanto sappiamo solo che correrà il secondo Round dell'Al Maktoum Challenge in programma a fine mese (31 gennaio) sui 2200 metri e questo mi fa presupporre che l'obiettivo è la Dubai World Cup.

Kimbear e Muntazah, invece, li rivedremo nelle Firebreak Stakes che solitamente rappresentano un crocevia importante per chi vuole puntare al Godolphin Mile. Per quanto riguarda Heavy Metal, invece, Barzalona dice che questa corsa gli è semplicemente servita per rientrare e che sarà da rivedere alla prossima, ma quale corsa ancora non si sa: Firebreak Stakes anche per lui? Provo ad azzardare io...

Walking Thunder, il 3 anni volante, andrà all'UAE Derby, probabilmente senza passare per le 2000 Ghinee avendo già corso molto in stagione, mentre su Royal Marine il suo allenatore, Saeed bin Suroor, ha confermato un pò l'idea che ho avuto io, ossia che questo rientro dovesse servirgli. Rivediamolo, anche se Walking Thunder appare molto lontano al momento.

Per il resto, che dire... New Trails ha impressionato per come ha vinto ma la perizia era davvero regalata, anche se non escludo comunque un tentativo di livello da parte del team (Al Maktoum Challenge R2?)

Prossimo appuntamento con il Carnival giovedì prossimo ovviamente, con le Cape Verdi Stakes sui 1600 metri del Turf per gli aspiranti al Dubai Turf ed altre 5 corse di buon livello con la prima occasione di mettersi alla prova anche per i fondisti.

Ieri a Jebel Ali nulla di troppo eclatante da segnalare se non il secondo posto del debuttante Salayel che avevo selezionato già da tempo e secondo me, unitamente al vincitore Golden Jaguar, potrà farci divertire nel corso degli anni, e la prima vittoria del nuovo anno per Antonio Fresu che si porta a quota 9 in stagione.

Domani si corre ad Abu Dhabi ma la riunione è piuttosto interlocutoria; monitorerò comunque la situazione per cercare di capire se anche da queste corse potrà uscirci qualcosa di buono per il futuro, soprattutto in ottica Carnival.
1 Immagine
Ultima modifica di pacman il 12/01/2019 - 22:20, modificato 1 volta in totale.


Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#264

Messaggio da pacman » 12/01/2019 - 22:20

+++ NEWS DAL RESTO DEGLI EMIRATI +++

Altri buoni risultati giovedì a Doha per i nostri jockeys impegnati, con un terzo posto per Marco Casamento ed un secondo per Ivan Rossi.

Anche la settimana prossima doppio appuntamento di corse a Doha con il classico mercoledì e giovedì.

Per quanto riguarda il Bahrain, Pierantonio Convertino leggo sul web abbia vinto una corsa venerdì, ma i risultati ufficiali ancora non sono disponibili e per ulteriori news bisogna riaggiornarci domani.
1 Immagine


Autore Argomento

pacman

Utente Dipendente
Messaggi: 274
Reazioni: 191
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#265

Messaggio da pacman » 14/01/2019 - 20:38

Buona settimana a tutti ragazzi!

Quella che si prevede sarà una settimana intensa con ben 4 riunioni di corse: giovedì a Meydan appuntamento con la terza giornata del Carnival, venerdì riunione modesta ad Al Ain arricchita, però, dal primo dei tre appuntamenti con la Marathon Series, kermesse per Purosangue Arabi piuttosto particolare ma piacevole da vedere, poi sabato ancora Meydan protagonista con una riunione di corse che non c'entra nulla col Carnival ma che si preannuncia comunque piuttosto piacevole ed infine domenica la settimana si chiuderà ad Abu Dhabi con un interessante appuntamento di preparazione per buonissimi Arabi.

Una breve presentazione delle corse in programma giovedì a Meydan, sulle quali chiaramente concentrerò le mie attenzioni; tre delle sei corse, tra cui le Cape Verdi Stakes, vedranno un campo partenti molto probabilmente assai ristretto, mentre le altre tre si prevedono assai complesse e combattute, da veri Handicap che ben conosciamo.

Nella giornata di domani, molto probabilmente in tarda serata o al più tardi mercoledì mattina, dovrei riuscire a pubblicare il mio pronostico, sperando in un gradito inserimento nel palinsesto italiano.

In Qatar, intanto, proseguirà la marcia di Marco Casamento ed Ivan Rossi che nella due giorni di mercoledì e giovedì hanno pescato, rispettivamente, 15 e 4 ingaggi, sperando in risultati benevoli per loro e per il nostro tricolore.
1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#266

Messaggio da orecchielunghe » 15/01/2019 - 21:50

Per la giornata di Meydan del 17 gennaio, ecco le mie idee, sperando finalmente di portare a casa la prima vittoria negli Emirati della stagione 2018/19.

1° corsa - Azizi Farishta -  Handicap – 1200M – Dirt - USD 135,000

Provo con la forma locale, proponendo Lavaspin, doppio C&D winner in categorie inferiori, che tenta un altro salto beneficiando di una buona perizia e di una forma al top, avendo vinto sia al rientro, sia ancora più facilmente all'ultima. Torna in pista a quasi due mesi di distanza, dopo un periodo di riposo che dovrebbe aver ricaricato le batterie. Preferisco attendere la prossima corsa per considerare gli ospiti americani ed europei, dopo che avranno assaggiato la sabbia di Meydan.  

2° corsa - Azizi Riviera - Handicap – 2810M – Turf - USD 175,000

Speedo Boy è uno dei più attrezzati per l'impegnativa distanza dei 14 furlongs. Dopo due positivi tentativi in siepi, torna in piano a Meydan. In precedenza aveva partecipato a diversi ricchi handicap in UK, con luci ed ombre ma sempre su distanze impegnative. Alcuni avversari sulla carta più forti potrebbero trovare problemi di stamina, quindi provo a suggerire questa possibile sorpresa. Jim Crowley in sella è un altro plus.

3° corsa - Azizi Aliyah – Handicap – 1600M – Dirt - USD 135,000

Insisto sulla forma locale, proponendo Draco, reduce da due vittorie a 1400 e 1600 metri sul selettivo tracciato di Jebel Ali, successivi ad un altra vittoria ed a due secondi posti ottenuti negli USA. Ha sempre allungato la distanza fino ad arrivare al miglio dell'ultima, terminata con una facile vittoria ed un riscontro cronometrico interessante.

4° corsa -  Cape Verdi Sponsored By Azizi Developments - Gruppo 2 – 1600M – Turf - USD 250,000

Nella corsa tecnicamente più importante del meeting, troviamo neo anziani al cospetto di alcuni soggetti più esperti, che a mio parere sono inferiori. Provo con la qualità di Poetic Charm, che prima dell'infruttuoso viaggio negli USA, dove ha concluso nelle retrovie un gruppo 3 di Keeneland condizionato da problemi di gestione, vinceva in LR a Longchamp davanti ad Agrotera, prendendosi la rivincita dopo la sconfitta al Royal Ascot, ed era secondo di Wind Chimes in gruppo 3 a Deauville. Giubba, training e monta fanno il resto.

5° corsa - Azizi Star – Handicap – 2000M – Turf - USD 135,000

Earnshaw rientrava dopo molti mesi di stop in una corsa difficile due settimane fà, ed in un campo pieno di rientranti assoluti e di cavalli con forma recente nel complesso negativa, potrebbe sfruttare la corsa successiva al rientro per far valere la sua qualità, anche se la vittoria non è certo la specialità della casa, visto che manca oramai dal lontanissimo 2013. Diversi piazzamenti in corse di gruppo sono comunque un curriculum di tutto rispetto.

6° corsa - Azizi Mina - Handicap – 1600M – Turf - USD 175,000

Le due vittorie per dispersione in UK di Desert Fire, su distanze maggiori rispetto al miglio, dicono tutto e niente di questo soggetto poco esposto, a riposo da luglio ed al debutto negli Emirati. Giubba e connection molto affidabili rafforzano le chances per una possibile mezza sorpresa in questo buon handicap a chiusura di giornata.

 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 6934
FC: 901Fanta Coin
Reazioni: 725
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#267

Messaggio da orecchielunghe » 16/01/2019 - 6:54

 
Ancora Meydan il 19 gennaio, con una riunione che non fa parte del Carnival, ma che propone delle prove abbastanza interessanti. Ecco la mia analisi.

1° corsa - Al Naboodah Trade School - Maiden – 1900M – Dirt - AED 165,000

Maiden abbastanza ben frequentata, suggerisco di osservare, anche se non necessariamente per una giocata, il debuttante Blue Sovereign. Figlio di Teofilo, con madre da Pivotal che ha già prodotto due vincitori, uno dei quali, Strings Of Life, femmina neo tre anni, ha riportato due corse tra Francia ed Inghilterra ed ha partecipato per i colori di Godolphin a quattro prove tra listed races e pattern, ottenendo anche un secondo posto in LR sul July Course di Newmarket. L'altro prodotto ha vinto un'affollata maiden in Irlanda.

2° corsa - Al Naboodah Civil Engineering - Handicap - 1600M – Dirt - AED 190,000

Takatul, già alla quinta uscita stagionale, scende di categoria dopo il secondo posto ad una corta testa da Rocket Power all'ultima sulla pista di Jebel Ali, dove aveva colto altri due posti d'onore, mentre ha fallito solo il tentativo di Sharjah. La distanza e la superficie sono le preferite, la monta di Jim Crowley è un'ottima notizia, quindi lo appoggio con fiducia.

3° corsa - Al Naboodah Building - Handicap – 1200M – Dirt - AED 190,000

La facilissima vittoria di Beachcomber Bay all'ultima, su questa C&D, preceduta da un secondo e da un terzo posto, è un buon biglietto da visita. Da buon partitore, potrebbe riuscire ad ovviare alla scomoda gabbia esterna. Da appoggiare con cautela, essendo un po' schiacciato al peso ed a confronto con alcuni anziani veri.

4° corsa - Trans Gulf Electro-Mechanical - Handicap – 2200M – Dirt - AED 175,000

Possibile rivincita Heraldic-Hucklebuck, con il successo del primo su questa C&D il 5 gennaio. Cambia la situazione ponderale, con Hucklebuck che guadagna un chilo a fronte di un distacco di una lunghezza e mezza, ma in quell'occasione partiva da una gabbia molto larga, mentre in questa corsa, meno affollata, parte dalla 2. Provo quindi con il soggetto affidato a Connor Beasley.

5° corsa - Al Naboodah Construction Group - Handicap – 1400M – Turf - AED 205,000

Rocket Power va per il poker a seguire dopo le tre vittorie consecutive di Jebel Ali, la penultima delle quali sui 1400 metri. Non ha dimostrato di gradire particolarmente il tracciato di Meydan, ma la forma è tale che provo ad appoggiarlo, contando nuovamente sulla monta di Connor Beasley.

6° corsa - Al Naboodah National Plant – Handicap - 1600M – Dirt - AED 175,000

Discreto l'esordio negli Emirati di Robin Weathers, impegnato per la seconda volta da queste parti dopo il quarto posto sui 1400 metri del 5 gennaio. Il furlong in più dovrebbe favorirlo, avendo dato l'impressione nelle corse europee di essere più un miler che un velocista allungato, ed i ritmi dei 1400 di Meydan sono forse troppo alti. Ci provo con cautela.

7° corsa -Al Naboodah Contracting - Handicap - 2400M – Turf - AED 190,000

Il vecchio Brass Ring è rientrato vincendo sul miglio e mezzo di Abu Dhabi, dopo nove mesi di stop ed una serie di inconcludenti partecipazioni a corse di categoria superiore, ivi incluse pattern races. In questa categoria decisamente inferiore potrebbe trovare la sua dimensione e mettersi in luce.

Intanto che ci sono, dico la mia anche sulle due corse per purosangue inglesi in programma ad Al Ain il 18 gennaio ed ad Abu Dhabi il 20 gennaio.

Al Ain - Handicap - 2000M - Dirt - AED 70,000

Livello non eccezionale, provo con Piepowder Court, con all'attivo due piazzamenti marginali nelle ultime due di Jebel Ali, uniche due uscite stagionali, e dovrebbe beneficiare dall'allungamento della distanza a 2000 metri.

Abu Dhabi - Masdar City - Handicap - 1400M - Turf - AED 100,000

Se Legendary Lunch dovesse trovarsi bene anche sui 7 furlongs, potrebbe sorprendere questi avversari non eccelsi. Non benissimo ma nemmeno malissimo al rientro sui 6 furlongs sul dirt di Meydan, rimane da verificare sulla nuova distanza.


 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite