Yorkshire Ebor Festival - 21-24.8.19

Qui si parla sul Galoppo in generale, nazionale ed internazionale.. Di tutto tranne del pronostico della giornata odierna, di cui si parla nel topic relativo alla giornata.

Moderatore: Moderatori Galoppo

Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 12/08/2019 - 13:45

Immagine

Dal 21 al 24 agosto avrà luogo a York l'attesissimo Yorkshire Ebor Festival, secondo meeting di agosto dopo il Glorious Goodwood, che attirerà l'interesse del turf europeo.

Nelle quattro giornate di corse, verranno disputate tre corse di gruppo 1, una per giorno, mentre il giorno di chiusura proporrà il terribile Sky Ebor Handicap.

Si comincerà il 21 agosto con la disputa delle JUDDMONTE INTERNATIONAL STAKES (Gr 1) sui 10,5 furlongs per tre anni ed oltre, con il ricco contorno delle SKY BET GREAT VOLTIGEUR STAKES (Gr 2) sui 12 furlongs per maschi e castroni di tre anni e delle TATTERSALLS ACOMB STAKES (Gr 3) sui 7 furlongs per due anni.

Il 22 agosto sarà la volta delle DARLEY YORKSHIRE OAKS (Gr 1) sui 12 furlongs per femmine di tre anni ed oltre, oltre alle SKY BET LOWTHER STAKES (Gr 2) sui 6 furlongs per due anni.

Il 23 agosto velocisti di due anni ed oltre in pista nelle COOLMORE NUNTHORPE STAKES (Gr 1) sui 5 furlongs, con l'aggiunta delle AL BASTI EQUIWORLD GIMCRACK STAKES (Gr 2) sui 6 furlongs per maschi e castroni di due anni e della WEATHERBYS HAMILTON LONSDALE CUP (Gr 2) sui 16,5 furlongs per 3 anni ed oltre.

Nella quarta ed ultima giornata del festival, il 24 agosto, l'attenzione sarà rivolta allo SKY BET EBOR HANDICAP, il più ricco handicap che si corre un UK, con £ 1.000.000 di montepremi, che verrà disputato sui 14 furlongs, per tre anni ed oltre, nel quale ci si aspetta un campo partenti molto folto ed un equilibrio tale da rendere difficile qualsiasi pronostico.

Copriremo il festival giorno per giorno, con le guide runner-by-runner delle corse di gruppo 1 ed i pronostici ed i commenti per tutti gli eventi più importanti.

Per ora, possiamo guardare in sequenza l'edizione 2018 delle tre corse di gruppo 1 e di altre due corse molto attese.

JUDDMONTE INTERNATIONAL STAKES - Roaring Lion :cuore: (John Gosden/Oisin Murphy)

DARLEY YORKSHIRE OAKS - Sea Of Class  :spezzato: (William Haggas/James Doyle)

COOLMORE NUNTHORPE STAKES - Alpha Delphini (Brian Smart/Graham Lee)

WEATHERBYS HAMILTON LONSDALE CUP - Stradivarius (John Gosden/Frankie Dettori)

SKY BET EBOR HANDICAP - Muntahaa (John Gosden/Jim Crowley)
 
1 Immagine


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2042
FC: 1560Fanta Coin
Reazioni: 1430
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#2

Messaggio da pacman » 12/08/2019 - 17:28

A mio avviso uno dei meeting più belli del palcoscenico europeo, suddiviso in 4 giorni di tanta classe e spettacolo. 

Nelle Great Voltigeur Stakes spero di rivedere Sir Dragonet a capo di una pattuglia Coolmore molto probabilmente assai folta, mentre Enable dovrebbe correre le Yorkshire Oaks contro Anapurna e Coronet lasciando campo libero a Crystal Ocean nelle Juddmonte.

Nunthorpe Stakes in cui non penso di vedere i puledri poichè A'Ali dovrebbe puntare al Morny e tra gli anziani Battaash attualmente non sembra avere rivali ed invece nell'Ebor Handicap inizio già da adesso a sottolineare le chances di un Gold Mount che seguo da un pò per poi orientarmi meglio quando verranno dichiarati i partenti.
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#3

Messaggio da orecchielunghe » 12/08/2019 - 17:32

pacman ha scritto:
12/08/2019 - 17:28
A mio avviso uno dei meeting più belli del palcoscenico europeo, suddiviso in 4 giorni di tanta classe e spettacolo. 

Nelle Great Voltigeur Stakes spero di rivedere Sir Dragonet a capo di una pattuglia Coolmore molto probabilmente assai folta, mentre Enable dovrebbe correre le Yorkshire Oaks contro Anapurna e Coronet lasciando campo libero a Crystal Ocean nelle Juddmonte.

Nunthorpe Stakes in cui non penso di vedere i puledri poichè A'Ali dovrebbe puntare al Morny e tra gli anziani Battaash attualmente non sembra avere rivali ed invece nell'Ebor Handicap inizio già da adesso a sottolineare le chances di un Gold Mount che seguo da un pò per poi orientarmi meglio quando verranno dichiarati i partenti.
Last but not least, oltre ai campioni da te citati, che sembra proprio saranno suddivisi tra le corse menzionate, vorrei aggiungere Stradivarius per la Lonsdale Cup :) .

Secondo un'ultim'ora, Anapurna probabilmente eviterà lo scontro con Enable nelle Yorkshire Oaks per dirigersi verso il Prix Vermeille, che a mio parere se sarà del livello dell'anno scorso, Anapurna sarebbe già favorita :) .
 
1 Immagine 1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2042
FC: 1560Fanta Coin
Reazioni: 1430
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#4

Messaggio da pacman » 12/08/2019 - 22:19

orecchielunghe ha scritto:
12/08/2019 - 17:32
Last but not least, oltre ai campioni da te citati, che sembra proprio saranno suddivisi tra le corse menzionate, vorrei aggiungere Stradivarius per la Lonsdale Cup :) .

Secondo un'ultim'ora, Anapurna probabilmente eviterà lo scontro con Enable nelle Yorkshire Oaks per dirigersi verso il Prix Vermeille, che a mio parere se sarà del livello dell'anno scorso, Anapurna sarebbe già favorita :) .
 
Non che Enable debba avere paura di Anapurna, anzi, penso che sia almeno una decina di lunghezze più forte, però a questo punto dobbiamo prepararci ad assistere ad un'edizione delle Yorkshire Oaks in versione passerella per la portacolori di Khalid Abdullah.

In quanto al Vermeille, come non essere d'accordo, sono lontani i tempi di Shawanda, Zarkava e Midday; l'ultima edizione "vera" è stata probabilmente quella del secondo successo di Treve.
 
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#5

Messaggio da orecchielunghe » 20/08/2019 - 12:32

Si parte col botto nel day one dello Yorkshire Ebor Festival, con la disputa delle Juddmonte International Stakes (Gr 1), che hanno raccolto nove partecipanti.

 
Screenshot_2019-08-20 3 35 York Standard Racecard 21 August 2019 Racing Post.png

Vediamo da vicino la carta dei cavalli alla caccia del titolo di Roaring Lion:

CHEVAL GRAND
Il portabandiera del Giappone, scoperto con la vittoria della Japan Cup 2017, è stato secondo a Meydan nello Sheema Classic (Gr 1) a fine marzo, ma le brutte notizie sono arrivate dalle King George (Gr 1) di Ascot, quando è finito sesto e ben lontano da Crystal Ocean. I viaggi intercontinentali si fanno sentire, inoltre ad Ascot pensavo potesse far meglio. Devo lasciar fuori il simpatico e coraggioso samurai.

CRYSTAL OCEAN
Cavallo fantastico, solido come un palazzo e duro come l'acciaio, si è finalmente tolto la qualifica di maiden in gruppo 1, dopo una lunga serie di piazzamenti al livello più alto e di vittorie in pattern di rango infereriore, quando ha vinto le Prince of Wales's Stakes (Gr 1) del Royal Ascot. Successivamente ha di nuovo trovato sulla sua strada Enable ed ha dovuto accontentarsi del secondo posto nelle King George (Gr 1). Corre a traino dei primi e mette in atto una lunga e potente progressione. Merita senz'altro un altro primo piano, forse anche nel mio pronostico.

ELARQAM
Tre vittorie nelle ultime quattro corse, l'ultima nelle York Stakes (Gr 2) su questa C&D. Mai sul podio in gruppo 1, è stato molto efficace soprattutto a livello di listed company. Corre solitamente dietro il leader. Pur essendo anch'egli un cavallo molto solido e concreto, penso sia di una categoria leggermente inferiore ad altri che trova in pista in questa occasione. Lo ritengo in corsa per un piazzamento.

LORD GLITTERS
Attendista appostato nelle posizioni di coda, il vincitore delle Queen Anne Stakes (Gr 1) del Royal Ascot non ha potuto dare il meglio di sé nelle Sussex Stakes (Gr 1), partendo troppo male. Niente da fare anche nelle Lockinge Stakes (Gr 1), mentre in precedenza era buon terzo a Meydan nel Dubai Truf (Gr 1) di Almond Eye. Di non facile impiego e non molto regolare, sembra anche più un miler, per contare gli devono venire bene troppe cose, ed andare male a molti altri. Pur avendolo spesso seguito ed appoggiato, devo lasciarlo in panchina.

REGAL REALITY
Soggetto dal carattere tutt'altro che regale, tanto da mettere spesso in difficoltà il lad e gli handlers per farlo entrare nelle gabbie, ha vinto in gruppo 3 ed è stato terzo nelle Coral Eclipse Stakes (Gr 1) e quarto nelle York Stakes (Gr 2) di Elarqam su questa C&D. Corre abitualmente nella seconda metà del gruppo, ma stavolta sarà molto più difficile recuperare posizioni al cospetto di tali campioni. E' anche chiuso da Elarqam, che già ritengo ai margini, quindi lo escludo dai miei calcoli.

THUNDERING BLUE
Vincitore nel 2018 delle York Stakes (Gr 2) su questa C&D proveniendo dagli handicap, è stato poi terzo di questa corsa nella passata edizione. Non si tira indietro quando si tratta di lottare e di trovare varchi, ma la campagna 2019 non sta andando molto bene. Ultimo al rientro in gruppo 3, terzo in listed race ed ancora ultimo nel Grand Prix De Saint Cloud (Gr 1), sembra in parabola discendente e non penso sia questa la giornata giusta per rinascere.

CIRCUS MAXIMUS
Soggetto eclettico e buono per tutte le occasioni, disponibile su distanze dal miglio al miglio e mezzo e su tutte le condizioni di terreno, dopo il sesto posto nel Derby di Epsom, veniva supplementato nelle St James's Palace Stakes (Gr 1) sul miglio del Royal Ascot, che riportava a sorpresa, per poi giungere secondo a contatto di Too Darn Hot nelle Sussex Stakes (Gr 1). Di solito corre dietro al leader, posizione preferita di altri concorrenti, quindi si vedrà chi riuscirà a prendere il posto in seconda fila. Non è la punta di diamante del Coolmore, ma penso che correrà comunque per sé stesso senza dover per forza appoggiare Japan. Quota da black horse, a mio avviso possibile, anche in occasione del ritorno ai 10 furlongs già affrontati con successo a maggio. Ci sto pensando.

JAPAN
Il successo nel GP de Paris (Gr 1), da netto favorito, ha destato un'ottima impressione tra gli appassionati, tanto da vederlo già al via ad ottobre nell'Arc de Triomphe (Gr 1). In quell'occasione la concorrenza era formata da coetanei e comunque non da fenomeni assoluti. Chiudeva il 2018 con il successo nelle Beresford Stakes (Gr 2), per poi ripartire nel 2019 con il quarto posto nelle Dante Stakes (Gr 2). Terzo nel Derby di Epsom (Gr 1) in quell'arrivo a quattro per il secondo posto, s'imponeva poi nelle King Edward VII Stakes (Gr 2) del Royal Ascot, in maniera netta con un volo partendo dal fondo, fino alla citata vittoria di Parigi. Al primo incrocio pericoloso con gli anziani, dovrà dimostrare di valere l'Arc. Ci penserei su, anche se a 5-1 mi sembra un rischio.

KING OF COMEDY
Crescita esponenziale per questo allievo di John Gosden, che ancora ad aprile 2019 era impegnato, vincendola, in una novice di classe 5 a Yarmouth. Passava poi dal successo in una listed race fino ad arrivare ad un'incollatura da Circus Maximus nelle St James's Palace Stakes (Gr 1), dalle quali rientra. Limiti ancora sconosciuti per questo tre anni che arriva praticamente dal nulla, dopo aver saltato la stagione classica primaverile dei suoi coetanei. Corre al coperto nella seconda metà del gruppo, e con Frankie in cabina di regìa potrebbe anche mettere tutti d'accordo, probabilmente sorprendendo anche il suo stesso entourage, che ad inizio carriera non lo stimava come cavallo classico. Tentativo affascinante, anche se la quota ne risente, tendendo a mio avviso verso il (troppo) basso. Forse non sarà il mio alfiere.

Ora pensiamo ai pronostici definitivi per questa e per le altre pattern di giornata, attendo i vostri preziosissimi contributi.

 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2042
FC: 1560Fanta Coin
Reazioni: 1430
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#6

Messaggio da pacman » 20/08/2019 - 18:06

Finalmente ci siamo!

Le Juddmonte di domani per me saranno la corsa faro del meeting perchè le Yorkshire Oaks quest'anno sembrano fatte su misura per permettere una passerella ad Enable, per quanto riesca anche a comprendere gli entourage delle avversarie che hanno rifiutato la sfida perchè sanno si lotterebbe solo per il secondo posto.

Complimenti ad orecchielunghe per la presentazione, in serata o al massimo domattina i miei pronostici  :)
1 Immagine



boris55

Utente Dipendente
Messaggi: 447
FC: 90Fanta Coin
Reazioni: 318
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#7

Messaggio da boris55 » 20/08/2019 - 20:25

domani nei tre handicap da 70000 occhio allo scozzese... ;)
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#8

Messaggio da orecchielunghe » 20/08/2019 - 20:33

boris55 ha scritto:
20/08/2019 - 20:25
domani nei tre handicap da 70000 occhio allo scozzese... ;)

questa la so... The Man From Scotland, Daniel Tudhope :)
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 699
Reazioni: 597
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#9

Messaggio da manzotin » 20/08/2019 - 20:34

boris55 ha scritto:
20/08/2019 - 20:25
domani nei tre handicap da 70000 occhio allo scozzese... ;)

posso avere un altro indizio ?

:quattro: :O

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#10

Messaggio da orecchielunghe » 20/08/2019 - 20:34

manzotin ha scritto:
20/08/2019 - 20:34
posso avere un altro indizio ?

:quattro: :O

vedi sotto... ma tanto lo sai già :)
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


manzotin

Utente Guru
Messaggi: 699
Reazioni: 597
Iscritto il: 08/12/2018 - 18:59

#11

Messaggio da manzotin » 20/08/2019 - 20:45

orecchielunghe ha scritto:
20/08/2019 - 20:34
vedi sotto... ma tanto lo sai già :)

:huaha:
non avevo capito per davvero....

Ci farò l'accoppiata....

:huaha:
1 Immagine

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2042
FC: 1560Fanta Coin
Reazioni: 1430
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#12

Messaggio da pacman » 20/08/2019 - 22:14

Questa sera mi limito a fornire un'idea sulle Juddmonte International Stakes (GR1), mentre sulle altre corse del convegno mi concentrerò nella mattinata di domani.

Bisognerà trovare il successore di Roaring Lion, uno dei dominatori della stagione europea 2018, ed il nome caldissimo personalmente - come tanti altri amici presumo - già ce l'ho e tra poco andrò a svelarlo, ma come ormai ben sapete io sono un grande nostalgico ed appassionato di storia più o meno recente, quindi non potrei non ricordare il magico successo di Electrocutionist il 16 agosto 2005 con Michael Kinane in sella davanti al fortissimo giapponese Zenno Rob Roy e ad una colonna di Shadwell come Maraahel. Quella fu la penultima apparizione del campionissimo plasmato da Valfredo Valiani prima del passaggio a Godolphin.

Tra i vincitori recenti di questa corsa ricordiamo anche Postponed con Andrea Atzeni, Australia, il magico Frankel ed il compagno di colori Twice Over, Rip Van Winkle, Sea The Stars, Authorized, Sulamani, Sakhee, Giant'S Causeway, Singspiel ed ho volutamente lasciato per ultimo Falbrav, che nel 2003 vinse con Darryll Holland in sella per il training di Luca Cumani e la comproprietà tra la Scuderia Rencati e Teruya Yoshida.

Come potete dunque vedere, questa più di ogni altra corsa ha visto trionfare praticamente tutti gli anni un grande campione, quindi aspettiamoci grandi cose anche quest'anno.

Il pronostico

Frankie Dettori cerca il sesto successo per superare Lester Piggott tra i fantini che hanno vinto più volte questa corsa ed ha un buon cavallo per poterlo fare, quel King Of Comedy che è secondo di Circus Maximus nelle St James' Palace al Royal Ascot ed allungando la distanza potrebbe ancora migliorare, senza dimenticare che è stato centellinato molto più di tanti altri cavalli al via quest'oggi.
Tuttavia Crystal Ocean, rating ufficiale di 137 che è attualmente il più alto al mondo, sembra davvero difficile da battere per quello che sta facendo in stagione e per quanto vicino sia finito ad Enable nelle King George il mese scorso: ovvio favorito tecnico.
Le sorprese per me - considerando diversi parametri - possono portare il nome di Elarqam e Regal Reality: il primo ha stravinto le York Stakes (GR2) sul tracciato, è in uno stato di forma eccezionale (anche le linee acquisite quel giorno lo stanno confermando) e su distanza e terreno presumibilmente buono sembra volare, mentre l'allievo di Sir Michael Stoute (trionfatore per ben 6 volte) - seppur con qualche linea contraria - torna a correre su un terreno galoppabile e su una distanza amica, affrontando sì avversari forti ma che dovranno dimostrare parecchio.
Mi spiego meglio. Circus Maximus oltre il miglio non sembra andare granchè forte, sta correndo con grande frequenza e nelle Sussex Stakes ha subito un Too Darn Hot che era in grossa ripresa ma tutto da vedere se fosse stato un crack; Japan ha vinto il Paris ma quelli che gli sono finiti dietro hanno fatto vedere poi piuttosto poco, Lord Glitters oltre il miglio è tutta un'incognita, Thundering Blue sembra aver perso lo smalto dei giorni migliori e poi c'è questo Cheval Grand dall'Oriente che proverà ad imitare Deirdre (vincitrice delle Nassau Stakes) ed anche lui su un terreno buono, con corsa veloce e lineare potrebbe tornare ai livelli di qualche mese fa quando finiva secondo di Old Persian nello Sheema Classic.

Il favorito tecnico: Crystal Ocean
Le sorprese: Elarqam - Regal Reality
La mina vagante: King Of Comedy

 
2 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#13

Messaggio da orecchielunghe » 21/08/2019 - 7:51

In attesa del completamento dei pronostici per il day-one dello Yorkshire Ebor Festival da parte di pacman e di quelli degli altri membri, ecco i miei per le tre corse di gruppo in programma:

Tattersalls Acomb Stakes (Gr 3) - 7 furlongs per 2 anni
 
Persuasion (4-1) mi diede una grossa soddisfazione al debutto, quando l'avevo appoggiato intorno al 20-1 in una maiden di classe 2 a Goodwood. Riuscì a vincere nonostante l'evidente inesperienza ed una partenza tutt'altro che positiva. Il salto di categoria e la presenza di ottimi soggetti in questo gruppo 3 potrebbe venire compensato dalla maggiore esperienza accumulata con la corsa d'esordio da una partenza regolare.

Sky Bet Great Voltigeur Stakes (Gr 2) - 12 furlongs per 3 anni

Provo ad andare contro il probabile favorito Logician, imbattuto dopo tre corse ma inizialmente non indirizzato verso un percorso di pattern company, forse perchè non stimatissimo in scuderia, proponendo Constantinople (9-4), già seguito in passato e sconfitto all'ultima da Nayef Road di un'incollatura rendendo tre libbre, mentre ora corrono a pari peso. Dopo il debutto, ha ottenuto due vittorie, tre secondi ed un terzo posto nelle ultime sei corse. Già vittorioso in pattern company, con il successo in gruppo 3 al Curragh a maggio, tenta di tornare al successo dopo il secondo posto in handicap di classe 2 al Royal Ascot battuto da un compagno di colori e come detto in gruppo 3 all'ultima. Corre senza uno schema fisso, comunque né in testa né in coda.
 
Juddmonte International Stakes (Gr 1) - 10 furlongs per 3 anni ed oltre

Non invento nulla, ma non riesco ad andare contro Crystal Ocean (11-10), quota bassa ma a mio avviso meritata. Per l'approfondimento, vi invito a consultare la presentazione della corsa.
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 12957
FC: 1392Fanta Coin
Reazioni: 2718
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#14

Messaggio da orecchielunghe » 21/08/2019 - 14:54

Il day two dello Yorkshire Ebor Festival presenta una corsa di gruppo 1, le Yorkshire Oaks, che probabilmente a causa dell'ingombrante presenza di Enable, si è ridotta a soli quattro partenti, di cui due presentati da John Gosden e due da Aidan O'Brien.

 
Screenshot_2019-08-21 Racecard Darley Yorkshire Oaks (Fillies' Mares' Group 1).png

Proviamo ad analizzare la carta delle quattro partecipanti:

ENABLE
Di Enable penso si sappia già tutto, per farla breve 12 vittorie su 13 corse ed un terzo posto al rientro nel 2017 alla seconda in carriera. Come tutti sanno, è stata mantenuta in allenamento in ottica Arc De Triomphe, al quale si sta avvicinando con qualche tappa intermedia. L'anno scorso fu la sfortunata e compianta Sea Of Class a passare per questa corsa, che secondo la mia personalissima opinione, è utile per mantenere la condizione. Penso che possa perdere solo in caso venga risparmiata e questo sia solo un allenamento in pista, ma con tutti gli occhi addosso, John Gosden e Khalid Abdullah non possono permetterselo, e probabilmente nemmeno lo desiderano. Ovvia favorita.

LAH TI DAR
Cavalla di mezzi ma condizionata durante tutta la sua carriera da problemi fisici che ne hanno notevolmente limitato il rendimento. Un po' sotto le aspettative le prestazioni fornite nel 2019, con una vittoria al rientro stagionale nelle Middleton Fillies' Stakes (Gr 2), di un'incollatura e senza incontrare fenomeni, nelle retrovie nella Coronation Cup (Gr 1) e solo terza nel Grand Prix De Saint Cloud (Gr 1) di Coronet. Di solito corre dietro i primi, ma lo svolgimento tattico di questa corsa non dovrebbe seguire gli schemi abituali. Rimango da sempre dell'idea che Lah Ti Dar sia da distanze superiori al miglio e mezzo, diciamo da 14 furlongs, ma evidentemente in questo caso le condizioni venutesi a creare presupponevano la sua presenza qui. Con quali compiti, lo scopriremo in corsa.

MAGICAL
Dalla vittoria di ottobre 2018 nelle British Champions Fillies & Mares Stakes (Gr 1) compresa, ha ottenuto quattro vittorie e tre secondi posti in sette corse. Quest'anno in gruppo 1 ha vinto la Gold Cup del Curragh ed è stata seconda nelle Prince of Wales's Stakes del Royal Ascot ed è arrivata a tre quarti di lunghezza da Enable nelle Coral Eclipse Stakes. Verrà forse trainata dalla compagna di colori South Sea Pearl, alla peggio con l'obiettivo secondo posto.

SOUTH SEA PEARL
Non so se correrà all'appoggio di Magical o per raccattare un compenso, potrebbe forse fare entrambe le cose visto che difficilmente sarà meglio che ultima. Il dubbio è che non è cavalla da fare l'andatura, comunque non sto ad elencare i recenti insuccessi, che la vedono molto lontana nella valutazione dagli altri tre.

Più che parlare di pronostici per la vittoria, potremmo discutere se al secondo ci sarà Magical o Lah Ti Dar, oppure di come correrà Enable e di quanto vincerà, per capire le condizioni di forma.

 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 2042
FC: 1560Fanta Coin
Reazioni: 1430
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#15

Messaggio da pacman » 21/08/2019 - 19:49

Stesse identiche idee di orecchielunghe per quanto riguarda le Yorkshire Oaks.

Enable chiamata alla doppietta dopo il successo nel 2017, mentre nel 2018 vinse la tristemente compianta Sea Of Class; sarebbe la terza cavalla a vincere due volte questa corsa, il cui albo d'oro vede nomi importanti come Shareta, Alexandrova, Midday e Dar Re Mi.

Il buon Sir Michael Stoute, a titolo informativo, l'ha vinta ben 9 volte ed è a secco dal 2004.

Edizione di quest'anno: Enable per mantenere la forma in vista dell'Arc, Lah Ti Dar è iscritta all'Irish St Leger ed io vedo per lei questo un obiettivo più che plausibile, Magical è una cavalla che personalmente adoro e proverà a ribaltare il risultato delle Eclipse Stakes con l'aiuto di South Sea Pearl che dovrebbe andare in testa a garantire un buon ritmo alla corsa ma potrebbe anche essere utilizzata come "disturbatrice" nelle prime fasi della corsa.
1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite