Che l'ippica sia alla frutta..

Quì potrete discutere di tutti gli argomenti che non sono presenti nelle altre categorie del forum.
Rispondi

Autore Argomento

asso64

Utente Fedele
Messaggi: 109
Reazioni: 70
Iscritto il: 07/01/2018 - 13:06

#1

Messaggio da asso64 » 12/09/2018 - 10:30

Dovrebbe essere chiaro a tutti, una programmazione assurda, oggi e domani solo un campo di trotto, se si puo' chiamare campo Siracusa e Teatino..
Il nulla da parte di tutti il mondo ippico che è impegnato solo a chiedere quando lo stato paga..
 



BetFlag


boris55

Utente Fedele
Messaggi: 182
FC: 320Fanta Coin
Reazioni: 81
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#2

Messaggio da boris55 » 12/09/2018 - 15:13

oggi e domani trotto in minoranza xchè ci sono le aste...


Autore Argomento

asso64

Utente Fedele
Messaggi: 109
Reazioni: 70
Iscritto il: 07/01/2018 - 13:06

#3

Messaggio da asso64 » 13/09/2018 - 10:29

Comprare dei cavalli oggi con una situazione cosi disastrosa, con il movimento scommesse sempre in calo negli ultimi 10 anni, ci vuole coraggio..tanto coraggio..

Avatar utente


orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 4259
FC: 5115Fanta Coin
Reazioni: 20
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#4

Messaggio da orecchielunghe » 13/09/2018 - 10:53

asso64 ha scritto:
13/09/2018 - 10:29
Comprare dei cavalli oggi con una situazione cosi disastrosa, con il movimento scommesse sempre in calo negli ultimi 10 anni, ci vuole coraggio..tanto coraggio..

Le scommesse oramai sono una minima parte delle sovvenzioni statali, e finchè verranno gestite nel modo attuale, con prelievi fiscali più alti rispetto alle sportive, zero promozione e con le lobby del gioco d'azzardo che impediscono l'arrivo di providers stranieri, andranno sempre peggio.

I pochi soldi che ci sono, a mio avviso vengono gestiti malissimo e finiscono (e molti sono già finiti) in tasche sbagliate, nel silenzio generale.

Coraggio per acquistare ce ne vuole tantissimo, ma almeno i trottatori italiani qualche possibilità di correre all'estero ad alti livelli ce l'hanno, e non so quante aste in Europa siano di livello maggiore delle nostre.
Per il galoppo, lasciamo perdere che è meglio.

Almeno per il trotto, il programma ridotto di questa settimana è per un'apparente buona ragione, mentre quello del galoppo è anche peggio.
E' capitata una settimana con zero convegni il lunedì, martedì e mercoledì, poi uno il giovedì e tre il venerdì.
Ora, da qualche tempo, senza Capannelle, il lunedì ed il martedì sono fissi senza galoppo nostrano.
Hanno deciso di far ripartire Capannelle, con delle listed races, iscrizioni oggi, pesi immagino nel pomeriggio e partenti domattina, con cavalli da preparare per appuntamenti importanti e non, in tre giorni.

Da parte mia, sono un fautore della riduzione dei convegni e delle corse, a vantaggio del numero più alto di partenti e di un montepremi più elevato, alla ricerca di una migliore qualità, dando la possibilità a cavalli non stanziali di intraprendere il viaggio verso ippodromi più lontani avendo a disposizione premi più alti.

Se poi si vuole scommettere, per quel poco che l'ippica guadagna, basta incrementare le corse estere, che mi pare destino discreto interesse.
Il galoppo sta tappando diversi buchi con le corse inglesi, francesi, irlandesi e perfino sudafricane, forse anche per il trotto si dovrebbe pensare ad allargare il numero di corse estere.
Se quelle nordeuropee comportano problemi burocratici, mi pare che in Francia ce ne siano molte.

Io personalmente seguo più volentieri una riunione di corse al Curragh piuttosto che in ippodromi minori italiani, immagino che un trottista non disdegni di scommettere su Enghien o Vincennes per lo stesso motivo.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati



boris55

Utente Fedele
Messaggi: 182
FC: 320Fanta Coin
Reazioni: 81
Iscritto il: 08/01/2018 - 13:21

#5

Messaggio da boris55 » 13/09/2018 - 12:05

hai scritto una cosa giusta..meglio le corse estere...io gioco sopratutto vincennes xchè oltre che equilibrate ci sono ottime quote ! mentre le ns scommesse fanno schifo, sono ferme a 20 anni fà e questa sarebbe la prima cosa da fare, che senso ha giocare un quintè x vincere un c affè con brioches? xchè non si copia il quintè francese? bisogna far tornare la sig.maria x farla sognare con una mega vincita altrimenti saranno sempre ad elemosinare dallo stato...
1 Immagine



Viking

Pronoman
Messaggi: 1075
FC: 784Fanta Coin
Reazioni: 514
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#6

Messaggio da Viking » 13/09/2018 - 17:34

E' da anni che diciamo che ci vuole una riforma complessiva, sono cambiati governi , varie associazione ecc....e siamo ancora fermi allo stesso punto, anzi con la situazione che peggiora.....come ho già detto secondo me si deve ricominciare dalla promozione di questo sport, bene o male la gente risponde ancora di fronte a giornate importanti, vedi a Mct a Ferragosto che comunque era pieno, a Cesena per il superfrustino e il campionato europeo (nonostante il diluvio) c'è stata un'ottima affluenza, a Napoli nei pomeriggi importanti c'è sempre tanta gente.....insomma se si riesce a far avvicinare di nuovo più persone possibile è già qualcosa, poi ovviamente ci deve essere questa riforma delle scommesse di cui si parla da anni, in modo da poter finalmente giocare quote un pò decenti.....comunque è ovvio che le corse estere come qualità , numero partenti e quote ti attirano molto di più, il problema (specie per il trotto) è che al massimo trasmettono qualche volta Vincennes, le corse del nord europa oramai sono scomparse dal radar, di quelle nord americane nemmeno parliamo..... ;)
1 Immagine


Autore Argomento

asso64

Utente Fedele
Messaggi: 109
Reazioni: 70
Iscritto il: 07/01/2018 - 13:06

#7

Messaggio da asso64 » 13/09/2018 - 17:48

Ma come fai ad avvicinare la gente a questo sport dove ogni giorno vedi delle porcherie sia in pista che da parte delle giurie??
Non si sono voluti evolvere, ti faccio un esempio banale, fino a qualche anno fà chi conosceva il poker texano? Dopo un paio di trasmissioni su Italia 1 ad orario da fornaio c'e' stato il boom, l'ippica a livello di immagine sta nel medioevo , e aspetta che il popolo si renda conto che una parte di tasse pagate servono a sovvenzionare l'ippica..
1 Immagine



Viking

Pronoman
Messaggi: 1075
FC: 784Fanta Coin
Reazioni: 514
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#8

Messaggio da Viking » 13/09/2018 - 17:52

Si infatti, è questa la questione, quando Ringostarr treb ha vinto l'Elitloppet non si è sentita una parola dai tg sportivi nazionali, e stiamo parlando della seconda corsa più importante al mondo.....è ovvio che quindi a livello di immagine se non si parla neanche di vittorie di questo tipo.....è ovvio poi che che ci sono talmente tante cose che non funzionano.....
1 Immagine 1 Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite