Voci di chiusura imminente anche per Agnano galoppo

Quì potrete discutere di tutti gli argomenti che non sono presenti nelle altre categorie del forum.
Rispondi
Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 9849
FC: 387Fanta Coin
Reazioni: 1861
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#1

Messaggio da orecchielunghe » 29/11/2018 - 5:39

da ippicaindipendente.it

L’imbrunire del galoppo napoletano.

Gli ippodromi storici di Livorno e Grosseto sono out gia’ da un bel po’ ed ora anche Agnano galoppo si avvia verso una melanconica chiusura.
Subito,ovviamente, si replichera’ a questa catastrofica previsione.
Ma come? A novembre e’ stata disputata una riunione ed a dicembre ne e’ stata programmata un’altra e, gia’, si s’intona il….de profundis?
Ma una risposta di tal genere ci farebbe riflettere, se non sorridere, e non poco.
E’mai pensabile che un ippodromo metropolitano come Napoli possa passare in breve tempo nella sua stagione cosiddetta d’oro, quella invernale, dalla programmazione delle tre riunioni settimanali, alle due, poi ancora ad una ed ora, addirittura, alla disputa di una giornata di corse con cadenza mensile?
E’ evidente che si e’ entrati in uno stato comatoso che puo’ portare solamente alla chiusura di Agnano galoppo alla faccia dei proclami di un rilancio dell’ippica italiana.
Tutto questo, come del resto e’avvenuto quando hanno chiuso i battenti, per l’appunto, gli ippodromi di Livorno e Grosseto,  nell’indifferenza totale della maggioranza degli addetti ai lavori, quelli stessi che vanno alle riunioni ministeriali, dei mass media che dovrebbero seguire con la massima rigorosita’ professionale tali decisioni programmatiche di chi dirige l’ippica italiana (ma c’e un referente credibile che possa dare spiegazioni in tal senso?).
E sicuramente non potremmo accettare la semplice scusa della ”mancanza fondi”.
Potremmo facilmente, di contro, obiettare che si sta facendo una cattiva “distribuzione” dei fondi” favorendo volontariamente o involontariamente (per palese incompetenza) altri ippodromi assegnando loro montepremi in surplus alle loro reali esigenze programmatiche (basti solo segnalare la sovrabbondanza di handicap principali, limitati e via dicendo e che assorbono in modo abnorme gran parte del montepremi stesso).
Ci fermiamo qui, ma samo pronti a continuare ed a gridare a gran voce il nostro disappunto per le decisioni cervellotiche che stanno distruggendo la gran voglia di corse di tantissimi appassionati napoletani, o meglio, italiani.
giulio vitolo
1 Immagine


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 9849
FC: 387Fanta Coin
Reazioni: 1861
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#2

Messaggio da orecchielunghe » 08/03/2019 - 11:55

da gioconews.it
 
Ippica, D'Angelo: 'Agnano a rischio chiusura dal 31 marzo'

Il presidente di Ippodromi partenopei, Pierluigi D'Angelo, vincola la proroga per la gestione di Agnano ad arrivo di risorse e contratti dal Mipaaft.

Alla lista degli ippodromi italiani già chiusi potrebbe aggiungersi un nuovo nome da aprile: quello di Agnano, a Napoli, secondo quanto riferisce a Gioconews.it Pierluigi D'Angelo, presidente del consiglio di amministrazione di Ippodromi partenopei, società che attualmente gestisce l'impianto.

“Al momento, la consegna delle chiavi è fissata per il 31 marzo. Poi tutto dipende dalle decisioni del Comune di Napoli e dai trasferimenti delle risorse da parte del Mipaaft. Sulla base dei fondi che avremo a disposizione decideremo se accettare o meno la proroga che ci è stata prospettata. La nostra non è una minaccia e neppure un ricatto, ma dobbiamo guardare i numeri per capire se se ci sarà la possibilità di continuare con questa gestione, che ad oggi comporta costi vivi per 400mila euro al mese”.

 
D'Angelo poi precisa: “Agnano sarà tecnicamente chiuso al 31 marzo perché in quella data scade il contratto con il Comune, al momento non abbiamo nessuna notizia e se non abbiamo neppure i contratti con il ministero non possiamo continuare con una gestione al buio. Se non si conosceranno i corrispettivi di fatto anche Napoli si avvierà sulla stessa strada di Capannelle”.
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 1583
FC: 2550Fanta Coin
Reazioni: 1019
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#3

Messaggio da pacman » 09/03/2019 - 10:35

Mi auguro vivamente che almeno per Agnano, ed io mi auguro ancora anche per Capannelle, venga trovata una soluzione. Sarebbe un altro colpo micidiale - probabilmente quello del ko - per l'ippica centro-meridionale, soprattutto per il galoppo perchè da Pisa l'ippodromo immediatamente più a sud sarebbe... Siracusa.

Un brutto colpo anche per gli addetti ai lavori medio-piccoli che dovrebbero sicuramente rivedere i loro progetti. Incrociamo le dita.
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 9849
FC: 387Fanta Coin
Reazioni: 1861
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#4

Messaggio da orecchielunghe » 09/03/2019 - 10:44

pacman ha scritto:
09/03/2019 - 10:35
Mi auguro vivamente che almeno per Agnano, ed io mi auguro ancora anche per Capannelle, venga trovata una soluzione. Sarebbe un altro colpo micidiale - probabilmente quello del ko - per l'ippica centro-meridionale, soprattutto per il galoppo perchè da Pisa l'ippodromo immediatamente più a sud sarebbe... Siracusa.

Un brutto colpo anche per gli addetti ai lavori medio-piccoli che dovrebbero sicuramente rivedere i loro progetti. Incrociamo le dita.
Dimentichi colpevolmente Tagliacozzo, Follonica e forse Capalbio ;) :nooo:
 
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


pacman

Moderatore
Messaggi: 1583
FC: 2550Fanta Coin
Reazioni: 1019
Iscritto il: 17/11/2018 - 14:43

#5

Messaggio da pacman » 09/03/2019 - 10:46

orecchielunghe ha scritto:
09/03/2019 - 10:44
Dimentichi colpevolmente Tagliacozzo, Follonica e forse Capalbio ;) :nooo:
 

Vero, colpevolissimamente... Ma colpevolmente ho omesso anche "di una certa qualità"...
1 Immagine

Avatar utente

Autore Argomento

orecchielunghe

Pronoman
Messaggi: 9849
FC: 387Fanta Coin
Reazioni: 1861
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#6

Messaggio da orecchielunghe » 02/04/2019 - 7:16

Comunicato stampa della Ippodromi Partenopei

IPPODROMI PARTENPEI
comunicato stampa. Napoli, 1 aprile 2019.
"L'assemblea dei soci della Ippodromi Partenopei srl, preso atto dell’impegno del Mipaaft a procedere in tempi brevi al contratto per la gestione corrente e le relative erogazioni per i servizi resi, ha votato la prosecuzione della gestione dell’impianto Ippodromo di Agnano in continuità di attività, previa accettazione proroga proposta dal Comune di Napoli sino al 31 dicembre del corrente anno, salvaguardando occupazione e filiera ippica di riferimento per l’intero comparto nazionale. Gli amministratori nel ringraziare i soci per la fiducia ed il rinnovato impegno, rammentano alle Istituzioni competenti, che l’approssimazione con la quale da diversi anni si lavora all’interno del percorso amministrativo attuale intrapreso nel 2013 con Mipaaft e Comune di Napoli, con provvedimenti talvolta contraddittori e talvolta non in linea con quanto concordato, seppur dettati dalle stringenti problematiche di instabilità economica e politica che purtroppo attanagliano l’Italia e l’Europa, deve assolutamente sfociare in un percorso chiaro, costante e durevole per consentire crescita e investimenti privati. Nel ringraziare la disponibilità di tutte le parti, si ribadisce l’esigenza non più procrastinabile di risorse certe e stabili in tempi in linea con normative UE, rimanendo altresì sempre disponibili con tutti gli attori della filiera ippica ad un sereno confronto se costruttivo nell’interesse generale". Così in una nota hanno dichiarato Pier Luigi e Luca D’Angelo, amministratori della Ippodromi Partenopei srl.
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite