PRIX JEAN PRAT (Gruppo 1) - DEAUVILLE 09/07/2023

Dottò

Moderatore
Staff Forum
Comincia la stagione delle corse di gruppo 1 di Deauville con il PRIX JEAN PRAT, per maschi interi e femmine di tre anni sui 1400 metri in pista dritta, con un montepremi di € 400.000.

La domenica di Deauville prevede anche la disputa del PRIX DE RIS-ORANGIS (Gr 3), per 3 anni ed oltre sui 1200 metri in pista dritta ed un montepremi di € 80.000, oltre a tre listed races.

Al momento gli iscritti al Jean Prat sono ancora 31, per la dichiarazione dei partenti e l'assegnazione di steccati e monte occorrerà attendere il 7 luglio alle 12,30.

Alla vigilia della corsa verrà pubblicata la consueta guida runner-by-runner in italiano.

Per ora possiamo rivedere la vittoria della scorsa edizione, andata a Tenebrism.

 

Dottò

Moderatore
Staff Forum
Prix Jean Prat (Gr 1)

guida runner-by-runner

NIGHT OF LIGHTING
Ha debuttato con un secondo posto ad ottobre 2022 ad una testa dalla vittoria in una buona prova per esordienti, per poi vincere al rientro stagionale la sua maiden sul miglio di Compiègne. All'esordio aveva corso nelle posizioni di coda, mentre alla seconda si era portato tra i primi. Sembrava potesse vincere più agevolmente al Putois, ma nel finale, pur resistendo all'attacco di un avversario, ha flettuto l'azione lasciando qualche dubbio sulle sue reali qualità. Passare dalla maiden al gruppo 1 e nel contempo esordire su un tracciato in pista dritta assai selettivo non sarà facile, per contare dovrà necessariamente fare la corsa della vita. Possibile sorpresa.

BREIZH SKY

Ha all'attivo sette podi in otto corse, con tre vittorie (due nelle prime due in carriera ed all'ultima in gruppo 3 battendo tre avversari che ritrova). Secondo l'anno scorso ancora in gruppo 3 su questa C&D, ha corso bene alla penultima nella Poule d'Essai des Poulains (Gr 1) chiudendo al terzo posto, e penso faccia parte dei possibili protagonisti, anche contando sul gradimento del tracciato, pur avendo qualche linea diretta da invertire. Ha corso in tutti i modi possibili.

HI ROYAL
Secondo a sorpresa nelle 2000 Guineas (Gr 1) di Newmarket, è poi stato terzo nelle Irish 2000 Guineas (Gr 1) del Curragh, cambiando decisamente marcia dopo tre corse, due l'anno scorso ed una quest'anno, senza particolari squilli. Adatto a tutti i terreni, non avrà problemi ad affrontare la dirittura di Deauville e sulle ali della forma potrebbe migliorare ancora e lottare per la vittoria. La tattica da frontrunner praticata di recente sembra essere quella più indicata.

INDESTRUCTIBLE
Vincitore alla seconda in carriera di un minor event di Windsor, ha poi ottenuto due secondi posti in pattern company (gr 3 e Champagne Stakes gr 2) sempre seguendo Chaldean che ritrova. A segno quest'anno nelle Craven Stakes (Gr 3) di Newmarket, ha poi fallito le 2000 Guineas (Gr 1) ed all'ultima è stato solo quinto delle St James’s Palace Stakes (Gr 1) del Royal Ascot. Sembrerebbe che il gruppo 1 sia al di sopra delle sue possibilità e che dovrà accontentarsi di competere con chances in gruppi inferiori. Ha corso in gruppo.

BELBEK
Un po' deludente il passaggio d'età, dopo che a due anni aveva vinto tre corse, tra cui un gruppo 3 ed a sorpresa il Prix Jean-Luc Lagardère (Gr 1). Quest'anno è rientrato con un terzo posto in gruppo 3 dietro due avversari che ritrova, seguito dal quinto in un altro gruppo 3 battuto da tre partecipanti a questa prova. Le tante linee contrarie da invertire, la forma non particolarmente buona ed un tracciato che potrebbe essere fin troppo selettivo lo relega al ruolo di sorpresa. Ha corso in tutti i modi possibili.

CHARYN
Compagno di colori di Belbek ma allenato in Gran Bretagna, a due anni aveva corso quattro volte vincendo al debutto ed in una listed e piazzandosi altre due volte, fino a livello di gruppo 2. Quest'anno, dopo il secondo posto in gruppo 3 al rientro, ha partecipato a tre corse di gruppo 1, finendo np nelle 2000 Guineas di Epsom, quarto nelle Irish 2000 Guineas del Curragh ed infine terzo nelle St James’s Palace Stakes del Royal Ascot, a contatto di Chaldean che ritrova. Sembra poter puntare ad un piazzamento, ma in ottica vittoria penso ci sia di meglio. Corre solitamente tra la metà e la coda del gruppo.

CHALDEAN
Dopo l'np dell'esordio assoluto, ha vinto cinque corse su sette. Nelle altre due, in un caso ha disarcionato Frankie all'uscita dalle gabbie e nell'altro, all'ultima, è stato secondo di Paddington nelle St James's Palace Stakes (Gr 1) del Royal Ascot, davanti a due avversari che ritrova. Conta già due vittorie in gruppo 1 (Dewhurst Stakes di Newmarket 2022 sui 1400 metri in pista dritta e 2000 Guineas di Newmarket 2023 sul miglio in pista dritta) e nonostante il forzato forfeit di Frankie, penso sia uno dei maggiori candidati alla vittoria, pur debuttando fuori dalla Gran Bretagna. Corre in testa o tra i primi, sperando non manchi il break come già successo in passato.

SHOULDVEBEENARING
Soggetto piuttosto esperto, conta una vittoria in listed sui 1400 metri in pista dritta di Newmarket, seguita dal secondo posto nelle Sandy Lane Stakes (Gr 2) a 1200 metri per poi finire np nella Commonwealth Cup (Gr 1) del Royal Ascot sulla stessa distanza. Buona qualità ma forse insufficiente per emergere ai massimi livelli, comunque potrà contare su una probabile andatura sostenuta per provare a mettere a segno il suo finish dalle retrovie, tattica adottata abitualmente.

GOOD GUESS
Chiudeva la stagione dei due anni con un terzo posto in listed qui a 1200 metri, per poi vincere al rientro in gruppo 3 su questa C&D battendo due avversari che ritrova. Np nella Poule d'Essai des Poulains (Gr 1), all'ultima subiva Breizh Sky, dopo averlo battuto in precedenza, in gruppo 3 sui 1400 metri di ParisLongchamp su percorso con curva. Penso faccia parte delle seconde linee, in una giornata positiva potrebbe piazzarsi con licenza di vittoria avendo giù trionfato su questo tracciato, anche se forse il successo è fuori portata. Ha corso in tutti i modi possibili.

SAUTERNE
Dopo un inizio di carriera sul PSF (terza al debutto e poi tre volte prima), ha esordito sull'erba prendendo parte ad una prova di gruppo 3 su questa C&D, finendo np violenta da favorita, pur con giustificazioni per uno svolgimento sfavorevole. Nelle successive tre è salita una volta ciascuna sui tre gradini del podio, vincendo in listed, arrivando terza nella Poule d'Essai des Poulains (Gr 1) ed infine seconda nel Prix de Sandringham (Gr 2) sul miglio di Chantilly. Penso che al ritorno sulla dirittura della Touques possa senz'altro migliorare rispetto al tentativo precedente, e che possa inserirsi nella lotta per le prime posizioni. Corre in testa o tra i primi

HABANA
Non partente

SHOWAY
Vanta dieci podi in tredici corse incluse tre vittorie, l'ultima delle quali a sorpresa in gruppo 3 su questa C&D. Settima nella Poule d'Essai des Pouliches (Gr 1), e stata poi quarta in gruppo 3 contro i maschi sui 1400 metri di ParisLongchamp. Per la verità il successo di aprile sul tracciato è sembrato estemporaneo, oltre al fatto che si trattava di un gruppo 3, ed avendo successivamene mostrato qualche limite, penso non sia di questa categoria. Correva nelle prime posizioni, ma nelle ultime due ha provato senza successo la tattica da attendista nella seconda metà del gruppo, vediamo cosa deciderà il suo team per l'occasione.

MEDITATE
Quattro vittorie e due secondi posti in sei corse a due anni per l'inviata di Aidan O'Brien, ancora alla ricerca del primo successo stagionale. Vincitrice della Breeders' Cup Juvenile Fillies Turf (Gr 1) di Keeneland a novembre oltre ad un gruppo 3 del Royal Ascot, seconda nelle Moyglare Stud Stakes (Gr 1) e delle Cheveley Park Stakes (Gr 1) nel 2022, è rientrata con il secondo posto nelle Irish 1000 Guineas (Gr 1) del Curragh, tuttavia deludendo nelle Coronation Stakes (Gr 1) del recente Royal Ascot finendo in crisi di energie nel finale. Quest'ultima prestazione ha fatto sorgere qualche dubbio, se non sulle sue qualità, quantomeno sullo stato di forma attuale. Corre in testa o tra i primi. Rimane comunque una delle candidate alla vittoria.
 
Top