Pagina 1 di 1

ippodromo Padova all'asta

Inviato: 23/02/2021 - 4:43
da patrizio
Dopo il flop di quelle precedenti, il 26 gennaio nuova asta per l'ippodromo Breda di Padova: il prezzo dell'intero complesso è sceso a 4,7 milioni, a fronte degli 8,3 iniziali.
Si arricchisce di una nuova puntata la storia travagliata dell'ippodromo Breda di Padova, in cerca di un nuovo proprietario che ne scongiuri la fine definitiva e ne sancisca il rilancio.

Dopo i ripetuti appelli del Comitato padovano contro il doping e la macellazione dei cavalli da corsa
al governatore veneto Luca Zaia e al Mipaaf, con la richiesta dell'invio di ispettori anche per tutelare le sorti degli animali che ancora vivono nelle scuderie annesse all'impianto, una nuova e probabilmente ultima speranza arriva dalla fissazione dell'ennesima asta per la vendita del complesso, dopo il flop di quelle tenutesi nell'ottobre 2019 e nell'ottobre 2020 dopo l'ordinanza del tribunale della città veneta sul complesso appartenente alla Fondazione Breda, da anni in amministrazione controllata e messa in liquidazione dalla Regione Veneto a gennaio 2018.

L'orizzonte temporale a cui guardare adesso è quello del 26 gennaio: il prezzo base è di 4,7 milioni di euro, a fronte degli 8,3 iniziali, per la piena proprietà del complesso immobiliare "composto da pista, tribuna, locali uffici, scuderie (tra le quali la 'scuderia centrali' che risale ai primi anni del secolo scorso), ed altri annessi a servizio dell'impianto per una superficie coperta di mq. 12.397; il tutto insistente su un'area esclusiva di catastali mq. 141.939", si legge nella descrizione tecnica collegata al procedimento
Un complesso, sempre secondo quanto si legge nella descrizione ufficiale connessa al bando d'asta, "occupato da terzi senza titolo", mentre la gestione attuale è ancora nelle mani del Gruppo Coppiello.

Per presentare le offerte c'è tempo fino alla mattinata del 25 gennaio, alle ore 12.
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PADOVA - Niente da fare: è andata deserta pure la terza asta per il complesso che alle Padovanelle, su una superficie di oltre 14 ettari, comprende anche l’ippodromo . La base d’asta era scesa a 4,7 milioni e l’offerta minima poteva arrivare fino a 3,54. Possibile che a breve venga defeinito un quarto tentativo, con ovvia riduzione delle cifre. Al momento l'attività delle corse non è ancora ripresa: la "prima” è prevista per il 3 marzo.
 

Re: ippodromo Padova all'asta

Inviato: 25/03/2021 - 9:20
da Admin
patrizio ha scritto:
23/02/2021 - 4:43
Dopo il flop di quelle precedenti, il 26 gennaio nuova asta per l'ippodromo Breda di Padova: il prezzo dell'intero complesso è sceso a 4,7 milioni, a fronte degli 8,3 iniziali.
Si arricchisce di una nuova puntata la storia travagliata dell'ippodromo Breda di Padova, in cerca di un nuovo proprietario che ne scongiuri la fine definitiva e ne sancisca il rilancio.

Dopo i ripetuti appelli del Comitato padovano contro il doping e la macellazione dei cavalli da corsa
al governatore veneto Luca Zaia e al Mipaaf, con la richiesta dell'invio di ispettori anche per tutelare le sorti degli animali che ancora vivono nelle scuderie annesse all'impianto, una nuova e probabilmente ultima speranza arriva dalla fissazione dell'ennesima asta per la vendita del complesso, dopo il flop di quelle tenutesi nell'ottobre 2019 e nell'ottobre 2020 dopo l'ordinanza del tribunale della città veneta sul complesso appartenente alla Fondazione Breda, da anni in amministrazione controllata e messa in liquidazione dalla Regione Veneto a gennaio 2018.

L'orizzonte temporale a cui guardare adesso è quello del 26 gennaio: il prezzo base è di 4,7 milioni di euro, a fronte degli 8,3 iniziali, per la piena proprietà del complesso immobiliare "composto da pista, tribuna, locali uffici, scuderie (tra le quali la 'scuderia centrali' che risale ai primi anni del secolo scorso), ed altri annessi a servizio dell'impianto per una superficie coperta di mq. 12.397; il tutto insistente su un'area esclusiva di catastali mq. 141.939", si legge nella descrizione tecnica collegata al procedimento
Un complesso, sempre secondo quanto si legge nella descrizione ufficiale connessa al bando d'asta, "occupato da terzi senza titolo", mentre la gestione attuale è ancora nelle mani del Gruppo Coppiello.

Per presentare le offerte c'è tempo fino alla mattinata del 25 gennaio, alle ore 12.
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PADOVA - Niente da fare: è andata deserta pure la terza asta per il complesso che alle Padovanelle, su una superficie di oltre 14 ettari, comprende anche l’ippodromo . La base d’asta era scesa a 4,7 milioni e l’offerta minima poteva arrivare fino a 3,54. Possibile che a breve venga defeinito un quarto tentativo, con ovvia riduzione delle cifre. Al momento l'attività delle corse non è ancora ripresa: la "prima” è prevista per il 3 marzo.
Copia Incolla da GiocoNews.it..
Non sarebbe meglio fare un riepilogo o inserire il collegamento e fare una propria considerazione?