Disposizioni relative al Covid-19

Quì potrete discutere di tutti gli argomenti che non sono presenti nelle altre categorie del forum.
Rispondi
Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#301

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2020 - 7:26

Le notizie di corrieredellosport.it a riguardo le fasi 2 sono le seguenti:

FRANCIA - La ripartenza ippica alla fine è salva: da domani in Francia si torna a correre! Non hanno mollato la presa, i presidenti di France Galop e Le Trot, facendo infine cambiare idea anche a Emmanuel Macron, dopo che venerdì proprio il Presidente della Repubblica s’era opposto a quanto invece era stato definito in precedenza con i due ministeri di riferimento. Appuntamento quindi a domani con galoppo a Longchamp, galoppo/ostacoli a Tolosa, ostacoli a Compiegne, trotto a Vichy e Le Croise Laroche.

DANIMARCA - Fumata bianca anche sul fronte della nuova ripartenza danese, dopo lo stop successivo a quella iniziale: dalla prossima settimana si tornerà a correre, primo convegno martedì a Lunden. Con la fase 2, il ministro Joy Mogensen ha infatti dato il via libera allo sport professionistico e anche all’ippica, in quanto da considerare tra le attività nelle quali la maggior parte dei partecipanti vive con entrate derivanti dalla medesima. A questo punto è salva la Copenhagen Cup (gruppo 1, m. 2011) del 17 maggio a Charlottenlund, anche se con montepremi ridotto a 500.000 corone danesi: ufficializzata la partecipazione di Zacon Gio (nella foto) da parte del suo team, si attende conferma per quella già annunciata di Vitruvio e Arazi Boko.

FINLANDIA - Ufficializzata la ripartenza del trotto in Finlandia: la “prima” sarà lunedì 18, a Joensuu, poi Lahtis e Vermo, con tre convegni a settimana e un massimo di dieci cavalli partenti. Dall’1 giugno attività regolare, come da calendario annuale, sempre senza pubblico.

SUDAFRICA - Salvataggio riuscito per le corse in Sudafrica: la famiglia Oppenheimer, con la compagnia Mary Oppenheimer Daughter (MOD), interverrà a sostegno di Phumelela, il gruppo che gestisce le scommesse in sette delle nove regioni e possiede due ippodromi, evitandone il fallimento giudiziario. Si attendono intanto segnali in vista della ripresa delle corse, bloccate per il Covid-19.

 


se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


Viking

Pronoman
Messaggi: 8673
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 6,86
Reazioni: 2888
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#302

Messaggio da Viking » 10/05/2020 - 8:18

Insomma quasi tutti sanno quando ripartiranno......manca qualcuno? :nooo: :nooo:

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#303

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2020 - 8:36

Viking ha scritto:
10/05/2020 - 8:18
Insomma quasi tutti sanno quando ripartiranno......manca qualcuno? :nooo: :nooo:
Se come immagino stai parlando dell'Italia ;) , mi gioco il 1° giugno. Quasi quasi apro un sondaggio, che ne dite? Se avrò sufficienti risposte positive, lo farò :)
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Avatar utente


Viking

Pronoman
Messaggi: 8673
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 6,86
Reazioni: 2888
Iscritto il: 10/05/2018 - 9:42

#304

Messaggio da Viking » 10/05/2020 - 8:46

orecchielunghe ha scritto:
10/05/2020 - 8:36
Se come immagino stai parlando dell'Italia ;) , mi gioco il 1° giugno. Quasi quasi apro un sondaggio, che ne dite? Se avrò sufficienti risposte positive, lo farò :)

Si si parlo dell italia......in effetti sarebbe interessante capire le sensazioni di tutti con un sondaggio.....mi sembra un ottima idea..... :)
1 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#305

Messaggio da Trinity » 10/05/2020 - 9:05

orecchielunghe ha scritto:
10/05/2020 - 7:26
Le notizie di corrieredellosport.it a riguardo le fasi 2 sono le seguenti:

FRANCIA - La ripartenza ippica alla fine è salva: da domani in Francia si torna a correre! Non hanno mollato la presa, i presidenti di France Galop e Le Trot, facendo infine cambiare idea anche a Emmanuel Macron, dopo che venerdì proprio il Presidente della Repubblica s’era opposto a quanto invece era stato definito in precedenza con i due ministeri di riferimento. Appuntamento quindi a domani con galoppo a Longchamp, galoppo/ostacoli a Tolosa, ostacoli a Compiegne, trotto a Vichy e Le Croise Laroche.

DANIMARCA - Fumata bianca anche sul fronte della nuova ripartenza danese, dopo lo stop successivo a quella iniziale: dalla prossima settimana si tornerà a correre, primo convegno martedì a Lunden. Con la fase 2, il ministro Joy Mogensen ha infatti dato il via libera allo sport professionistico e anche all’ippica, in quanto da considerare tra le attività nelle quali la maggior parte dei partecipanti vive con entrate derivanti dalla medesima. A questo punto è salva la Copenhagen Cup (gruppo 1, m. 2011) del 17 maggio a Charlottenlund, anche se con montepremi ridotto a 500.000 corone danesi: ufficializzata la partecipazione di Zacon Gio (nella foto) da parte del suo team, si attende conferma per quella già annunciata di Vitruvio e Arazi Boko.

FINLANDIA - Ufficializzata la ripartenza del trotto in Finlandia: la “prima” sarà lunedì 18, a Joensuu, poi Lahtis e Vermo, con tre convegni a settimana e un massimo di dieci cavalli partenti. Dall’1 giugno attività regolare, come da calendario annuale, sempre senza pubblico.

SUDAFRICA - Salvataggio riuscito per le corse in Sudafrica: la famiglia Oppenheimer, con la compagnia Mary Oppenheimer Daughter (MOD), interverrà a sostegno di Phumelela, il gruppo che gestisce le scommesse in sette delle nove regioni e possiede due ippodromi, evitandone il fallimento giudiziario. Si attendono intanto segnali in vista della ripresa delle corse, bloccate per il Covid-19.

 
No ma guardate, ogni giorno che passa sono sempre più arrabbiata.....
Tutti si muovono tranne qui da noi....
Siamo in mano a chi?
 
2 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#306

Messaggio da Trinity » 10/05/2020 - 9:12

orecchielunghe ha scritto:
10/05/2020 - 8:36
Se come immagino stai parlando dell'Italia ;) , mi gioco il 1° giugno. Quasi quasi apro un sondaggio, che ne dite? Se avrò sufficienti risposte positive, lo farò :)

Il sondaggio sarebbe interessante.

Per quanto riguarda il 1°Giugno...siamo al 10 maggio, ancora nulla di nulla.....ci vogliono almeno 15gg di preparazione seria per farli scendere in pista....e per organizzare tutta la macchina tra eventuali terapie, programmi, trasferte....comunque è una VERGOGNA che si metta l'ippica insieme al calcio o a sport con più rischi a livello sanitario. Chi deve decidere non sa assolutamente nulla di queste cose, ne sono certa.
1 Immagine 1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#307

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2020 - 9:20

Trinity ha scritto:
10/05/2020 - 9:12
Il sondaggio sarebbe interessante.

Per quanto riguarda il 1°Giugno...siamo al 10 maggio, ancora nulla di nulla.....ci vogliono almeno 15gg di preparazione seria per farli scendere in pista....e per organizzare tutta la macchina tra eventuali terapie, programmi, trasferte....comunque è una VERGOGNA che si metta l'ippica insieme al calcio o a sport con più rischi a livello sanitario. Chi deve decidere non sa assolutamente nulla di queste cose, ne sono certa.
La mia polemica di oggi riguarda gli ippodromari. Da quanto mi è dato sapere, i dipendenti sono in cassa integrazione fino al 24 maggio, quindi credo che il risparmio sugli stipendi ed i maggiori costi di manutenzione siano superiori ai mancati guadagni collegati all'attività. In pratica, gli ippodromari sarebbero ben felici, a mio parere, di non ripartire prima del 24 maggio. Dal giorno successivo, penso che ogni data potrebbere essere buona, considerando che ho avuto notizia, peraltro non confermata, che è allo studio una deroga per la movimentazione interregionale di uomini e cavalli, con precise limitazioni ma che consentirebbe la partecipazione a qualsiasi corsa sul territorio nazionale senza distinzione di provenienza. Comunque, il sondaggio che sto per proporre non è altro che un gioco :) .
 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati



Markus

Utente Guru
Messaggi: 647
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 0,61
Reazioni: 496
Iscritto il: 03/12/2018 - 9:33

#308

Messaggio da Markus » 10/05/2020 - 17:19

Domani il mipaaf presenterà il protocollo di sicurezza al comitato scientifico, chiedendo l'inizio delle corse dal 18.
2 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#309

Messaggio da orecchielunghe » 10/05/2020 - 17:24

Markus ha scritto:
10/05/2020 - 17:19
Domani il mipaaf presenterà il protocollo di sicurezza al comitato scientifico, chiedendo l'inizio delle corse dal 18.

sarei felice di perdere la mia scommessa, anche se francamente la vedo dura. Comunque le mie sensazioni contano zero, aspettiamo i fatti :)
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati



ton

Utente Partecipe
Messaggi: 24
Messaggi/giorno: 0,02
Reazioni: 9
Iscritto il: 04/01/2018 - 14:42

#310

Messaggio da ton » 10/05/2020 - 18:19

vediamo l'ora di vederlo tornare presto in pistaRIPARTENZA IL 1 GIUGNO?[font]Francia e Germania al via con stalli pieni[/font]Passano i giorni e le possibilita’ di una riapertura al 18 maggio si fanno sempre piu’ vicine allo zero anche se la speranza e’ che nei prossimi 2 giorni si possa in qualche modo risolvere tutto ed avere una data certa, magari il 18 maggio. Sarebbe una corsa contro il tempo ma si puo’ fare come suggerisce una rubrica radiofonica in onda su radio 24. Ovvio con la Germania e la Francia che ripartono il nostro galoppo si ...
1 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#311

Messaggio da Trinity » 11/05/2020 - 7:15

Markus ha scritto:
10/05/2020 - 17:19
Domani il mipaaf presenterà il protocollo di sicurezza al comitato scientifico, chiedendo l'inizio delle corse dal 18.

:ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno: :ipno:  si dai voglio proprio vedere come fanno a iniziare il 18.....
Ma chi sono questi...maga magò e mister magoo?
1 Immagine


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#312

Messaggio da Trinity » 11/05/2020 - 10:26

Da Gioconews


Ippica, De Luca (Regione Campania): 'Sì alla ripresa delle corse a porte chiuse'
In un incontro con i rappresentanti degli sport, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si è detto favorevole alla ripresa delle corse di ippica a porte chiuse.


Mentre si attendono lumi sul protocollo nazionale per la ripresa delle corse ippiche, presentato dal ministero delle Politiche agricole al comitato tecnico-scientifico dopo aver raccolto i suggerimenti della filiera, in Campania qualcosa sembra muoversi per la riapertura degli ippodromi alle gare, anche se a porte chiuse.

Il tema è stato posto all'attenzione del governatore della Regione, Vincenzo De Luca, nel corso di un incontro convocato sabato 9 maggio dall'Unità di crisi regionale con le federazioni sportive del Coni per affrontare le diverse problematiche del comparto, in cui è stata definita una linea comune e organizzata per la ripresa progressiva delle attività nella Fase 2, sempre compatibilmente con i risultati del monitoraggio costante dei dati sanitari.

Secondo quanto riferisce a Gioconews.it Pier Luigi D’Angelo, presidente di ippodromi Partenopei (gestore dell'impianto di Agnano), il governatore "in merito all’ippica si è dichiarato favorevole alla ripresa delle corse a porte chiuse negli impianti regionali, assicurando che si sarebbe fatto portatore della richiesta presso il Governo nazionale".

Dal canto suo, il governatore Vincenzo De Luca ha dichiarato in una nota diffusa dopo la riunione: "Abbiamo voluto dare anche per il mondo dello sport un messaggio chiaro, cioè lavorare per un ritorno alla normalità senza demagogia e in pieno controllo sanitario. Non va assolutamente disperso quanto è stato realizzato, anche in termini di capacità organizzativa di tutti, con la straordinaria esperienza delle Universiadi. Quindi gestione efficace degli oltre settanta impianti ristrutturati e costruiti ex novo, pieno utilizzo delle attrezzature di cui disponiamo per le diverse discipline, riaperture progressive, come già sta accadendo in questi giorni, per attività agonistiche e amatoriali, a rischio zero o molto basso, ma sempre con precise linee guida da applicare sul fronte della sicurezza di tutti. In seno all'Unità di crisi sarà creata una cabina di regia che vedrà il diretto coinvolgimento di Coni e federazioni nelle decisioni da prendere".
1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#313

Messaggio da orecchielunghe » 11/05/2020 - 10:35

L'intervento di Boris Johnson del 10 maggio non ha chiarito se e quando le corse in Gran Bretagna potranno ricominciare. Da un ottimistico 15 maggio si è ora passati ad un più realistico 1° giugno, o comunque un giorno dell'ultima settimana di maggio. I colloqui continuano, vedremo gli sviluppi.

https://www.racingpost.com/news/johnson ... ldH3RGhgRs
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati


Autore Argomento

Trinity

Utente Guru
Messaggi: 579
Messaggi/giorno: 0,84
Reazioni: 572
Iscritto il: 06/12/2019 - 13:58

#314

Messaggio da Trinity » 11/05/2020 - 11:39

Da gioconews
 Attilio D’Alesio, presidente del Coordinamento ippodromi, auspica che il tavolo Stato-Regioni in programma oggi, 11 maggio, definisca anche la data della ripresa delle corse dei cavalli.
"Oggi pomeriggio, 11 maggio, è previsto il tavolo Stato-Regioni che potrebbe essere decisivo per conoscere la ripresa delle corse dei cavalli, o su base regionale o su base nazionale, ci auguriamo quindi di ricevere dal Mipaaf il protocollo sanitario definitivo e la data della partenza".È l'auspicio espresso da Attilio D’Alesio, presidente del Coordinamento ippodromi."Ormai, dopo oltre due mesi di chiusura l’intero comparto è completamente allo stremo ed anche solo l’indicazione di una possibile data di ripartenza solleverebbe gli animi e ci metterebbe nelle condizioni di poter programmare l’attività.
L’importante è che il Governo e le Regioni si ricordino che l’ippica è uno sport che si svolge nei 32 ippodromi nazionali ed è una filiera produttiva con migliaia di cavalli, proprietari, allevatori e professionisti che stanno soffrendo moltissimo le conseguenze sanitarie ed economiche causate da questa tragica pandemia.
L’ippica era già in una profondissima crisi prima del coronavirus, ed ora rischia concretamente di scomparire definitivamente.
Aspettiamo notizie dal tavolo odierno", conclude D’Alesio. 
1 Immagine

Avatar utente


orecchielunghe

Dio del Forum
Messaggi: 19290
FC: 1380Fanta Coin
Messaggi/giorno: 13,94
Reazioni: 5230
Iscritto il: 11/01/2018 - 9:11
Località: Leggiuno

#315

Messaggio da orecchielunghe » 11/05/2020 - 11:42

Trinity ha scritto:
11/05/2020 - 11:39
Da gioconews
 Attilio D’Alesio, presidente del Coordinamento ippodromi, auspica che il tavolo Stato-Regioni in programma oggi, 11 maggio, definisca anche la data della ripresa delle corse dei cavalli.
"Oggi pomeriggio, 11 maggio, è previsto il tavolo Stato-Regioni che potrebbe essere decisivo per conoscere la ripresa delle corse dei cavalli, o su base regionale o su base nazionale, ci auguriamo quindi di ricevere dal Mipaaf il protocollo sanitario definitivo e la data della partenza".È l'auspicio espresso da Attilio D’Alesio, presidente del Coordinamento ippodromi."Ormai, dopo oltre due mesi di chiusura l’intero comparto è completamente allo stremo ed anche solo l’indicazione di una possibile data di ripartenza solleverebbe gli animi e ci metterebbe nelle condizioni di poter programmare l’attività.
L’importante è che il Governo e le Regioni si ricordino che l’ippica è uno sport che si svolge nei 32 ippodromi nazionali ed è una filiera produttiva con migliaia di cavalli, proprietari, allevatori e professionisti che stanno soffrendo moltissimo le conseguenze sanitarie ed economiche causate da questa tragica pandemia.
L’ippica era già in una profondissima crisi prima del coronavirus, ed ora rischia concretamente di scomparire definitivamente.
Aspettiamo notizie dal tavolo odierno", conclude D’Alesio. 
Se ci sono i tavoli, D'Alesio è nel suo elemento naturale :mal:
 
1 Immagine
se tutto va bene siamo rovinati

Rispondi

Chi c’è in linea

Ora in questa categoria: Nessuno e 2 ospiti